Con un mio collega mi reco in questo ristorante, d...

Recensione di del 13/11/2009

Sabatino

18 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 18 €

Recensione

Con un mio collega mi reco in questo ristorante, dove ceno almeno un paio di volte all'anno ormai da molto tempo. Si trova proprio accanto alla Porta di San Frediano. La possibilità di parcheggiare è discreta ed è assolutamente indispensabile prenotare, soprattutto nei fine settimana.

L'ambiente è molto spartano, non adatto cioè per una cena romantica. I tavoli sono in legno, con uno strato di spesso marmo bianco. Entrando, da un lato si vede il banco, con posciutti e fiaschi di vino in bella mostra, dall'altro la cucina, bene in vista, dalla quale escono con celerità camerieri gentili e cortesi.

Ci accomodiamo e ordiniamo un fiasco di rosso della casa e degli antipasti misti. Questi ultimi sono davvero validi, sia per la qualità che la quantità. Ci vengono portati crostini misti, un bel vassoio con salumi (prosciutto, salame e finocchiona) e dei formaggi freschi.

Io salto il primo, mentre il mio collega prende una zuppa di verdura casereccia, servita nel piatto direttamente, con il ramaiolo, dalla pentola. Un tocco di classe contadina che io apprezzo molto. Come ho già detto, questo è un posto per chi ama la Firenze descritta da Pratolini, non per chi la interpreta come la città da cartolina di americani e giapponesi. Non a caso, il locale si trova nell'Oltrarno, la parte più vera della città.

Io sarei già sazio, ma decido di prendere un secondo, optando per un bel piatto di trippa; il mio collega sceglie lo stufato di polmone. Il mio piatto è eccellente, sia per il sapore che per la porzione, davvero notevole. Non esprimo invece un giudizio sul piatto del mio collega, in quanto il polmone non è di mio gradimento. Ma si tratta di un gusto personale. Il mio collega invece mi dice che il suo secondo è davvero buono, morbido e saporito al tempo stesso.

Concludiamo la cena con dei bischottini di Prato col vin santo, dei caffè e due amari. Il conto è davvero popolano: 36 euro sono una cifra davvero conveniente. Riassumendo: se non avete la "puzza sotto il naso", volete mangiare in un ristorante aperto da più di cinquant'anni, nella parte più sanguigna di Firenze, questo ristorante fa per voi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.