Arrivati a Firenze per un viaggio d'arte, veniamo ...

Recensione di del 17/02/2012

I Toscano

31 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 31 €

Recensione

Arrivati a Firenze per un viaggio d'arte, veniamo condotti in questo ristorante dalla nota guida Touring Club.
Il locale è nel centro storico di Firenze, in un palazzo d'epoca. Le stanze sono rustiche, con legno a vista e intonaco bianco, arredate genuinamente senza ricercatezze posticce. I tavoli sono ben distanziati, le tovaglie bianche e pulite.
Ci accolgono i due camerieri, cortesi senza affettazione, proponendoci il menù e illustrandoci i piatti della giornata.

Come bevanda scegliamo il vino della casa, un Chianti Igt mediocre, che suscita ricordi di altri e più soddisfacenti Chianti, discutendo dei quali arriviamo al primo piatto.
La pasta fresca scelta come primo si rivelerà soddisfacente. I fagottini di pere e pecorino sono molto gustosi, pasta lavorata sottile, ripieno fresco e ben amalgamato, conditio con burro fuso e pecorino insaporiti al timo, con scaglie di mandorle: abbinamento riuscito. I ravioli al sugo di carne sono ben fatti, la pasta è fresca, il sugo ben fatto in modo forse un po' convenzionale, ma riuscito.

Convinti dal primo piatto ordiniamo il rotolo di vitello (piatto del giorno), che si rivelerà molto morbido e gustoso al palato. I fagioli all'uccelletto, scelti come contorno, sono una vera sorpresa: ben cotti e bolliti nel sugo di pomodoro ristretto al punto giusto, sono saporiti e pepati senza soverchiare il sapore delicato della materia prima.

Ormai conquistati, cediamo al dolce: torta di mele morbida e delicata, con uvetta e pinoli. Approvata a pieni voti anche perché poco zuccherata, così come conviene ad una torta di mele ben fatta.

Complessivamente possiamo dire di aver cenato bene e con gusto (escluso il vino). Buona la qualità delle portate, senza discontinuità, che denotano la mano di un cuoco attento alla freschezza della materia prima, sapiente nell'esecuzione dei piatti tipici e non privo di originalità.
Il conto di 31 euro tuttavia ci pare un po' eccessivo, considerando che le portate sono piuttosto scarse. Come nota positiva si segnala l'offerta di un menù senza glutine e di un menù vegetariano.
Complessivamente ci sentiamo di consigliare il ristorante, considerata anche l'offerta culinaria qualitativamente poco soddisfacente del centro storico fiorentino.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.