Io e la mia unta compagna siamo partiti alla scope...

Recensione di del 25/05/2012

Trattoria dai Sibani

44 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 44 €

Recensione

Io e la mia unta compagna siamo partiti alla scoperta della patria del salame ffelino, parmigiano reggiano e tutto il resto... Ho a disposizione una casa a Fidenza quindi la prendiamo come punto di appoggio per il goloso weekend.
Arrivati venerdi sera ci dirigiamo affamati verso questa trattoria (seguendo i suggerimenti degli onorevoli mangioni). Il locale si presenta sobrio, rustico/tradizionale; ci sono altre 8/10 persone sedute. Ci fanno accomodare in una saletta vicino alla cucina; prima nota positiva non si sentono odori.
Immediatamente si avvicina un signore (probabilmente il proprietario) e ci presenta il menu e ci indica i piatti fuori menu.
Il menu è già stato descritto in altre recensioni e non mi dilungo oltre, ma una nota importante è che tutti i piatti sono della tradizione fidentina (sono originario e ho ancora forti radici).
La scelta fuori menu sono i pisarei con sugo di fagioli, tortelli verdi ripieni di porro, zucchine, parmigiano in salsa di verdure; come primi e come secondi il salmone marinato(?) agli agrumi, il baccalà in umido(?) e le melanzane alla parmigiana.
Decidiamo di partire con un tradizionale antipasto di affettati (il buongiorno si vede dalla scelta delle materie prime) e con una bottiglia di Lambrusco della casa.
Dopo due assaggi (entrée) di pane con crema allo zola e miele di castagno arriva un vassoio con prosciutto crudo, felino, pancetta e coppa, a parte una giardiniera.
Il prosciutto stagionato bene e dolce, la coppa aromatica e non salata; il felino scuro non molto profumato e con una stagionatura non corretta, la pancetta senza arte nè parte. La giardiniere fatta in casa buona ma con un po' troppo aceto per i gusti della mia compagna.
Dopo poco arrivano i primi: una meraviglia di gusto!
Io ho ordinato i pisarei, sembrano quelli di mia nonna: sugo, cottura lenta, morbido, vellutato con sentori di carota e rosmarino; i pisarei con forme irregolari e morbidi giusti; una prelibatezza.
La mia compagna ha preso i tortelli verdi: suonavano come il noto compositore!
La pasta fatta in casa ruvida e affascinante, il ripieno equilibrato dove si potevano distingure chiaramente il parmigiano, il porro e le zucchine; il sugo delicato che accompagna la sinfonia del piatto, fantastici.
Dopo abbiamo deciso di prendere un secondo in due e optiamo per la parmigiana di melanzane.
Per errore ci portano anche quattro scaglie di parmigiano (se il palato non mi tradisce era un 24 mesi), buono: comunque ce le ha messe in conto.
Arrivano le melanzane. Ottime, fritte ma non unte, il sugo ben cotto (come tradizione vuole) e sommerse di parmigiano!
Pur essendo sazi decidiamo di assaggiare una porzione di dolci(misti) fatti in casa. Torta crema e amaretto, buona e delicata; crostata con marmellata di prugne, nella norma; torta di mandorle (non sbrisolona), ottima; torta con crema di nocciola, non un granchè.
Ordiniamo un caffè e due sburlon.
Andiamo alla cassa e il conto 87 euro in due, secondo me questa è la nota negativa. Le portate non sono in dosi esagerate e la cucina è povera seguendo la tradizione. Comunque la qualità va pagata.

Altre recensioni per "Trattoria dai Sibani"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.