Per festeggiare il compleanno di un amico, decido ...

Recensione di del 12/01/2007

Enoteca Menzaghi

56 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 56 €

Recensione

Per festeggiare il compleanno di un amico, decido all’ultimo momento di provare questo ristorante, scoperto grazie all’ormai insostituibile supporto de ilmangione.it.
Per raggiungere il locale, occorre attraversare Fagnano Olona per raggiungere la frazione di Bergoro attraverso un labirinto di viuzze (fortunatamente superate senza danni) a prova di specchietti.
All’ingresso, dopo aver suonato, veniamo subito accolti dal patron e da una signorina che si occupa immediatamente dei nostri cappotti.

Lo stesso patron, il signor Menzaghi, ci fa accomodare poi nella sala dove si terrà la cena, che riesce a raggiungere l’obiettivo di creare un’atmosfera raccolta, grazie ai colori delle pareti (ocra) e dei mobili (marrone scuro) con cui è arredata. L’unico aspetto in controtendenza è dato dalle luci, leggermente forti e quindi in disarmonia con il resto.

Insieme con il cestino dei pani (davvero gustoso, in particolare le focaccine), ci viene offerto gentilmente un aperitivo, un Kir Vin Blanc, accompagnato da una sfogliatina alla zucca: ottimo inizio.

In seguito, come antipasto, ordino una tartara di calamaro su crema di patate con sformatino di zucca (10 €): ottima nei singoli elementi che la componevano (in modo particolare il calamaro) e gustosa nel complesso con l’abbinamento calamaro-zucca azzeccato.

Come primo mi sono fatto poi tentare dal fagotto croccante di magro su crema di zucca (9 €): bella la presentazione, ma al di sotto delle aspettative il risultato, visto che il piatto, nonostante la qualità degli ingredienti, rimane un po’ anonimo.

Visto che di appetito ce n’è ancora, decido di prendere anche il secondo, un filetto di tonno scottato con verdure e ortaggi di stagione (18 €): eccezionale per gusto il tonno e contorno (patate e ancora una volta zucca tagliata alla julienne) rimasto in secondo piano.

Concludo con un emozionante tortino caldo al cioccolato fondente che merita davvero una lode (7 €).

I vini che hanno accompagnato il nostro pasto, scelti su consiglio del signor Menzaghi ed entrambi provenienti dal Trentino (vista la passione di uno dei miei amici per i vini di questa stupenda terra), sono stati un Teroldego Rotaliano (2005) e un Müller Thurgau (2005) della casa vinicola Zeni e rivelatisi ottimi.

Alla fine il conto recitava così: tre antipasti (29 €), tre primi (26 €), tre secondi (56 €), due dolci (13 €), due bottiglie di vino (31 €), un bicchiere di Porto (5 €), una bottiglia di acqua naturale (2 €, coperti (9 €), per un totale di 171 €.
Concludendo, si tratta di un indirizzo tutto sommato valido, specie per chi vuole trascorrere una serata romantica. La cucina ed il servizio si sono rivelati un po’ ondivaghi, alternando impegno e cura dei dettagli (soprattutto nella prima parte della cena) a momenti di anonimato e poca attenzione (il patron, nel prosieguo della serata, si è via via disinteressato a noi, sembrando addirittura distaccato al momento del commiato).

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.