Ristorante scoperto per caso mentre rientravamo ad...

Recensione di del 28/11/2009

Locanda Saveur d'Antan - da Gino

20 € Prezzo
8 Cucina
6 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 20 €

Recensione

Ristorante scoperto per caso mentre rientravamo ad Aosta lungo la S.S. 26. Giunti nel comune di Donnas i morsi della fame si facevano sentire quindi abbiamo deciso di fermarci nel primo ristorante incontrato ed eccoci approdati alla locanda Da Gino, ben indicata dalla segnaletica posta lungo la strada.
Per essere sabato sera il locale era quasi deserto. Siamo accolti immediatamente dal proprietario (con il quale vi sconsiglio di discutere sul prezzo considerata la sue mole) che ci fa accomodare in un tavolo per due.
Tutto l’ambiente è caratterizzato da una semplicità che ti fa sentire a casa e come tale non ti fa mancare niente, idem per il servizio gestito interamente dal sig. Gino che con estrema passione descrive minuziosamente i piatti tipici della cucina valdostana, non disdegnando di soffermarsi a parlare con i commensali del più e del meno, anche se il suo volto s’illumina se trova persone interessate alle tradizione ed alle usanze della Valle d’Aosta.

Veniamo al cibo, magnificamente preparato dalla moglie del sig. Gino.

Antipasti.
Salumi misti, "boudin" (salsiccia di suino con rape rosse, patate e lardo), salsiccia di suino, Jambon de Bosses (prosciutto crudo), lardo di Arnad, mocetta valdostana (carne di manzo essicata) e pancetta arrotolata. Carpaccio di mocetta giovane. Tomino (formaggio fresco di mucca) con salsa verde.
Salignon con patate lesse.

Secondi.
Lonza di maiale con mele e contorno di patate al forno.

Dessert.
Panna cotta con frutti di bosco (eccezionale; la panna non conteneva addensanti, gelatine o derivati). Budino al cioccolato con panna fresca.

Bevande.
Un litro d’acqua, mezzo litro di Nebbiolo di Donnas (buono), un caffè e una grappa di Nebbiolo.
Prezzo: 20 € a persona.

N.B. – il "salignon" è un derivato della ricotta ed è un formaggio di produzione casalinga poiché è quasi esclusivamente consumato dalle stesse persone che lo producono, quindi raramente posto in commercio. E' ottenuto aggiungendo a questo impasto cremoso del siero di latte o panna, s’impasta con sale e si aromatizza con erbe e fiori essiccati provenienti dai pascoli. Poi vengono composte delle sfere con l'impasto e messe ad asciugare in un posto asciutto e caldo. Deve essere consumato fresco e si presenta piuttosto grasso.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.