Giornata intera trascorsa ad Apricale, un meravigl...

Recensione di del 14/10/2006

Osteria Quattro Gatti

33 € Prezzo
7 Cucina
5 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 33 €

Recensione

Giornata intera trascorsa ad Apricale, un meraviglioso paesino dell’entroterra ligure, per seguire una rappresentazione teatrale allestita nel Castello della Lucertola. Nel tardo pomeriggio, mentre torniamo verso Imperia, decidiamo di fermarci a cena a Dolceacqua. La sosta non era in programma, non abbiamo quindi prenotato da nessuna parte, ma proviamo ugualmente. Alcune indicazioni stradali: le uscite autostradali possibili sono due, Ventimiglia e Bordighera. Una volta imboccata la statale che collega le due città, la si percorre fino a quando non si trova il cartello con la deviazione per Isolabona, Dolceacqua, Apricale. A questo punto si continua sempre dritto fino a quando non si giunge in paese.

Altre volte, attraversando l’abitato, ci aveva incuriosito un locale con l’ingresso sulla strada e dal nome accattivante: Osteria dei quattro gatti. Sarà il nostro primo tentativo. Parcheggiare la macchina è un problema. Non ci sono grossi parcheggi nelle vicinanze. Uscendo dal paese, direzione monti, si può lasciare l’auto in una discreta fila di parcheggi che costeggiano la strada. Entriamo e chiediamo se hanno ancora un tavolo per due. Il tavolo c’è. Una signora molto gentile ci accompagna, attraverso un paio di salette che sembrano più delle stanze, nel dehors interno. Nelle due salette, decisamente buie, regna sovrano il velluto ed il colore rosso. Arredamento a dir poco discutibile. Il dehors consiste in un cortile interno, dove sono stati posizionati una decina di tavoli. Anche in questo caso la chiusura su tutti e quattro i lati ed i palazzi intorno, rendono l’atmosfera un po' cupa e claustrofobica. Anche la mise en place dei tavoli non è stata particolarmente curata. Sorvoliamo la questione estetica e ci accomodiamo.

Sfogliando il menuù ci facciamo incuriosire dal Tris di antipasti. Si tratta di tre portate servite separatamente composte da gamberoni fritti avvolti in pasta sfoglia, insalatina tiepida di pesce accompagnata da un saporito cous cous e verdurine e per ultimo frittelline di rossetti e fiori di zucca. Composizione di antipasti discreta con alti e bassi in termini di qualità. Buonissimi e particolari i gamberoni, gradevole l’insalatina di pesce e decisamente anonime le frittelline.
Una nota di merito riguarda il pane d’accompagnamento: ottimo, fatto in casa.

Sul vino, senza fare troppi esperimenti, andiamo a colpo sicuro. Una bottiglia di Pigato di Laura Aschero. Etichetta conosciuta, prezzo si, al di sopra della media, ma qualità assicurata.

La nostra cena prosegue con una Paella per due. Tempi d’attesa un po' troppo lunghi. Siamo pochi tavoli e non mi viene in mente nulla che giustifichi l’enorme pausa tra gli antipasti ed il primo. Arriva il nostro ordine. Un’enorme padella posizionata su alzatina in mezzo al nostro tavolo per una più che discreta paella di solo pesce. Il massimo sarebbe stato un mix di carne e pesce, ma non è stato possibile, per l’immensa gioia di mia moglie sicuramente più propensa per il pesce.

Chiudiamo la nostra cena con due Bavaresi alle fragoline di bosco. Direi non memorabili, ma comunque buone e delicate.
Ci stanno ancora due caffè ed il conto. Il totale è di 65 euro. Non è stato possibile verificare l’importo nel dettaglio, ma lo abbiamo trovato abbastanza onesto e commisurato a ciò che ci è stato servito. Cena abbondante, qualità discreta, antipasti tra luci ed ombre, ma non male la paella e più che buono il Pigato. Da rivedere il locale, soprattutto internamente, ed il servizio non impeccabile.
Un saluto da Jerry a tutti i Mangioni!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.