Avendo in programma una gita al Lago di Garda, dec...

Recensione di del 04/07/2006

Esplanade

86 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 86 €

Recensione

Avendo in programma una gita al Lago di Garda, decidiamo di prenotare in questo ristorante che promette un'affascinante vista sul lago.
Dall'esterno si presenta come una tradizionale casa, l'insegna luminosa è piuttosto vecchia.

Veniamo accolti da un cameriere, che, piuttosto frettolosamente, ci accompagna e fa sedere al tavolo. Di fronte a noi, un curato prato inglese che si affaccia direttamente sul lago. La vista di cui si gode è ottima.

Dopo averci consegnato le carte, il camneriere ci indica alcune pietanze che non sono disponibili. La carta è comunque ben assortita, presenta piatti di pesce, vegetariani e di carne. L'offerta è comunque di stampo tradizionale, gli ingredienti utilizzati legati a tutto il territorio italiano.

Ancora prima di ordinare ci viene servito un cestino con un vario assortimento di pane caldo, da accompagnare con del burro.

Il vino della serata sarà un Cabernet di Sanct Valentin del 2001.

Scegliamo dal menu:
"Involtino di asparagi bianchi e verdi con crema ai tre latti".
Praticamente una crespella con asparagi verdi all'internio appoggiata su una fonduta di formaggio, guarnita con asparagi bianchi.
Piatto buono ma non entusiasmante, un po' troppo salato, mantre dall'asparago ci si aspetta che sia cucinato con più delicatezza.

"Capesante e gamberi".
Entrambi gli ingredienti sono saltati in padella. Bella presentazione e buona la pietanza.

Da notare che non ci è stato servito alcun tipo di entrée, comportamento alquanto anomalo per un ristorante con una stella Michelin.

"Lasagnetta ai frutti di mare".
Ottima la presentazione, la lasagnetta si presenta fatta di una pasta a vari colori: il nero del nero di seppia, il verde degli spinaci e il rosso del pomodoro (credo). Buon piatto, ma ancora una volta troppo salato.

"Astice blu con riso basmati".
Si presenta come un tortino di riso su cui è adagiato l'astice, cotto a vapore. Giudicato ottimo.

Passiamo quindi ai dessert, prima dei quali ci viene servito un predessert composto da: crème brulée, tiramisù, sorbetto alla liquerizia e mini cappuccino.

A seguire, come dessert.
"Granita di mandorle e agrumi".
Originale nella presentazione e nel gusto.

"Dolci tentazioni".
Piatto composto da: gelato al torrone di Alicante, piccolo sformato di cioccolato, mousse di nocciole e crema al pistacchio. Buono.

Terminiamo con due caffè, con i quali è servita della pasticceria secca.

La cena è stata abbastanza soddisfacente, ma a mio giudizio il servizio dovrebbe essere più curato e un po' meno frettoloso, Anche la cucina ha ampi margini di miglioramento.
Conto di 173,00 €, di cui 45,00 € per il vino.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.