Cena in famiglia con moglie e due figlie, piccole ...

Recensione di del 19/02/2009

Osteria del Benedet

39 € Prezzo
8 Cucina
8 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 39 €

Recensione

Cena in famiglia con moglie e due figlie, piccole ma discrete forchette. Conosciamo il ristorante, visto che è vicino a casa, lo frequentiamo con costanza e apprezziamo la costante crescita. Partito anni fa come ristorante tipico, ha saputo con garbo e intelligenza rinnovarsi con proposte anche creative, mantenendosi però in contatto con la cucina locale, con alcune rivisitazioni di piatti tipici o con proposte sempre presenti, anche se non citate nella carta.
Presenti due menu a prezzo fisso (38 e 45 Euro), uno tradizionale, uno con proposte di pesce. A giovedì alterni proposte con vini in abbinamento a 35 Euro a persona.
In lista cinque-sei antipasti (8-13 Euro), cinque-sei primi (9-12 Euro), cinque-sei secondi (12-20 Euro) e quattro-cinque dolci (7 Euro, degustazione a base di cioccolato 10 Euro).
Netta prevalenza di piatti a base di carne/verdura, qualche interessante divagazione verso il pesce. Porzioni all'altezza dell'appetito dei commensali. Antipasto - primo - secondo - dolce solo se mangioni. Formaggi all'altezza della zona in degustazione e lista vini molto completa. Cantina visitabile molto bella e ben curata.

Abbiamo mangiato:
Antipasto:
Tris di bresaole e insalata di finocchi all'arancia per due. Bresaole non banali e insalata molto fresca al palato.
Insalata tiepida di piccione con lamelle di broccoli, pinoli tostati, scaloppa di fois gras e succo di mandarino. Particolare ma gradita.
Tortino di polenta con cuore fondente al casera su specchio di porcini. Rivisitazione ben riuscita di piatti locali classici.

Primo:
Tagliatelle di farina da polenta con ragù di salsiccia di cervo, sfumata alla grappa di Sfurzat. Ottime e abbondanti!
Gnocchetti di farina di castagne al ragù di lepre e mele di Ponte. Gustosi, particolari.

Secondo:
Filetto di angus con sformatino di patate. La preparazione prevedeva anche una salsa allo Sfurzat, non inserita su richiesta di una piccola mangiona. Molto gradito, tanto che non ho potuto assaggiare....
Rombo in crosta di patate con verdure. Gradito, pesce fresco e ben cucinato

Dolci:
Tris di creme brulè. Al caffè, alla Vaniglia, alla liquirizia. Slurp!!
Morbido di lamponi allla salsa di kiwi. Profumato e fresco.
Piramide di cioccolato con cuore morbido su specchio di ruhm. Senza ruhm, su richiesta della piccola mangiona... Un classico.

Una bottiglia di IGT toscano Le Volte a 20 euro (uvaggio di Sangiovese, Cabernet e Merlot), su consiglio dello Chef, Vittorio Citrini, che ha incontrato il nostro gradimento, anche se onestamente và detto che non siamo grandi esperti... Ma è piaciuto, lo abbiamo finito in due... Siamo tornati a casa a piedi, per fortuna...
Buona accoglienza (ma siamo di casa), e sala abbastanza piena, nonostante il giorno infrasettimanale ed il Festival (che tristezza). Una sicurezza per noi questo posto. Da provare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.