Sono stato molto combattuto sullo scrivere questa ...

Recensione di del 27/09/2007

D'O

55 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 55 €

Recensione

Sono stato molto combattuto sullo scrivere questa “recensione” su questo locale per una serie di motivi che non starò qui a elencare ma voglio invece scrivere il perché ho deciso, poi, di farlo.
Semplicemente per rendere atto a Davide Oldani ed al suo staff di averci fatto passare, a me e mia moglie, una splendida serata che ripaga appieno l’attesa patita e che ci ha permesso di uscire dal locale felici e contenti di tutto quello che abbiamo vissuto.

Scrivo “vissuto” perché è il termine che meglio si sposa con l’esperienza globale, sensoriale, visiva, di piacere intenso, di piacere intimo che si prova al D’Ò.

Devo rendere atto che si è riuscito a creare un ambiente molto curato, elegante e fine senza cadere nella freddezza di alcuni locali “ingessati” che a mio parere male si sposano con il piacere della tavola, un locale che riesce a conciliare la cura per i dettagli e per la ristorazione di altissimo livello con l’anima più nobile dell’osteria, dove per osteria si intende il piacere per il mangiare bene, il piacere della convivialità ed il piacere per quel clima di intimità che si crea, dove riesci a sentirti un pò a casa.
Spero di essere riuscito a trasmettere qualcosa del mio entusiasmo e della mia ammirazione per questa “idea” di Davide Oldani.

Passiamo alle ordinazioni, menu degustazione per mia moglie, invece per me la scelta è “à la carte”.

Iniziamo dalla mia cipolla caramellata con parmigiano caldo e freddo: qualcosa che mi rimarrà nel cuore, perfetta in ogni sua parte, una cipolla caramellata posata su di una salsa di parmigiano caldo con, sopra, una pallina di gelato al parmigiano. Eccezionale per gusto, per la presentazione e per la splendida creatività.

A mia moglie, invece, arriva la testina di vitello con carpaccio di verdure ed albicocca candita, semplicemente squisita, panatura che esalta il sapore splendido della testina, il tutto ancora di più esaltato da pezzettini di albicocca candita, la quale, nonostante le mie titubanze, sembra il completamento naturale del piatto per raggiungere l’optimum.

Proseguiamo con i primi, fonduta di fontina con agnolotti ripieni di cacao per me e risotto con melograno e fondo di cacao per mia moglie, unica, impercettibile nel contesto della serata, mia leggerissima insoddisfazione ma dovuta evidentemente ad una mia ritrosia verso un contrasto, a mio parere, cosi marcato tra il sapore della spettacolare fonduta e l’amaro del ripieno degli agnolotti, sottolineo mio perché mia moglie ha altamente gradito anche l’assaggio della mia pietanza.

Applausi a scena aperta per il riso che ha mandato le nostre papille gustative ad altezze elevatissime ed ha lasciato i nostri occhi affascinati dai colori del piatto, ci ha lasciato stupefatti da quest’ulteriore accoppiamento di colori e sapori semplicemente eccezionale.

Passiamo ai secondi, tortino di baccalà mantecato e capasanta con salsa al mais. Anche se sono cosciente che forse stona con il leit motiv culinario della nostra serata io non sono riuscito a trattenermi dall’ordinarlo... e questa digressione mi ha entusiasmato: sapore del baccalà perfetto, esaltato dalla mantecatura e dal contrasto con la salsa al mais, anche qui è un contrasto di sapori e di colori baccalà bianco e delicato, salsa al mais scura e dal sapore deciso…un maestro nel giocare con i colori, con i sapori e con gli abbinamenti, non faccio a tempo a mettere in dubbio l’accostamento che subito veno travolto dalla risposta che mi lascia perplesso, soddisfatto, ammirato e soprattutto, come piace ad Oldani, contento.

A mia moglie viene servito un galletto ruspante con salsa dolce piccante adagiato su delle coste di bietola, ben presentato con la salsa che la fa padrona e riesce da essere sia dolce che piccante e quindi a far sì che la pietanza cambi ogni volta che la si assaggia, anche questa portata è degna del nostro plauso.

Infine i dolci: chibouste di cioccolato e spezie, portata ottima, perfetta, che riesce ad essere originale e gustosissima nonostante l’abbinamento del cioccolato con le spezie sia ormai abbondantemente inflazionato e un soufflè alla nocciola che non ci ha appassionato eccessivamente.

In ultimo, data la nostra precedente indecisione nella scelta dei dessert tra tre dei dessert presenti nel menù, ci viene gentilmente offerta la zuppa di cioccolato caldo, un’indescrivibile tourbillon di sapori e di sensazioni, una salsa al cioccolato caldo (lo so che è riduttivo…e me ne dispiace) versata su dei biscotti al curry sbriciolati, il tutto accompagnato da una pallina di gelato al latte…veramente divino, mi sembra di sentirne ancora il sapore e la consistenza, per me il migliore dei tre dolci e quando tornerò al D’Ò sarà sicuramente uno dei miei punti fermi ed imprescindibili. I dessert sono stati accompagnati da un calice di Passito, se non ricordo male cantina Pellegrino, e da un calice di Sarda Malet del 1999 Rivesaltes La Carbasse, vino francese perfettamente abbinato al cioccolato, per me una gradevolissima scoperta.

Vorrei chiudere scusandomi con Oldani delle mie inesattezze nella descrizione delle portate e degli ingredienti ma quello che volevo trasmettere con queste mie righe va oltre l’analisi della portata sezionata ed analizzata, va oltre il giudizio sulle singole portate, quello che volevo trasmettere è l’estrema piacevolezza della serata passata e l’eccezionale, e completamente fuori dall’ordinario, caleidoscopio di immagini, sapori, colori, contrasti e abbinamenti geniali del quale va reso merito all’intero staff del D’Ò.

Un’ultima parola su Davide Oldani, che io ho trovato simpatico, professionale e, allo stesso tempo, capace di creare feeling, senza tralasciare l’assoluta creatività, genialità, intuitività e splendida sregolatezza delle sue creazioni.
Il conto è stato di € 101.
Voto: Grandissimi!


Altre recensioni per "D'O"

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.