Ci troviamo sul lago di Como e la giornata non è p...

Recensione di del 13/08/2010

Conca Azzurra - Hotel

40 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 40 €

Recensione

Ci troviamo sul lago di Como e la giornata non è proprio delle migliori per essere la settimana di ferragosto. Anzi il tempo va peggiorando e verso sera piove a dirotto. Decidiamo quindi di almeno di uscire a cena, ma senza troppo entusiasmo e quindi ci proponiamo di fare poca strada.
Tra le varie opportunità optiamo per la Conca Azzurra. E’ un ristorante che conosciamo da tempo sul quale chissà perché non ho mai scritto niente. Forse perché vicino e “familiare”.
Il ristorante si trova in località Olgiasca su un promontorio non molto alto che si protende nel lago. Percorrendo gli ultimi metri di strada la vista è davvero incantevole, il lago si sviluppa sotto di noi fino a vedere il punto in cui si separa all’altezza di Bellagio.
Pochi metri ancora ed arriviamo al ristorante il quale si trova anch’esso in posizione privilegiata con vista sul lago e le montagne.
Il contesto è particolare e si vede subito che c’è una cura particolare. Infatti i proprietari dedicano molta attenzione a personalizzazioni quali siepi a forma di cigno oppure carrozze d’epoca esposte nel giardino rigorosamente mantenuto.
Il ristorante ha uno spazio esterno ed uno interno. L’interno è un’insieme di diversi stili: ristrutturato, moderno e per certi versi forse anche un po' kitsch, anche se a me piace.
Lo spazio esterno è molto bello con una vista davvero piacevole; spazio che in caso di maltempo viene chiuso con una copertura trasparente che non toglie nulla alla vista.
Per chi interessasse il ristorante è anche hotel con camere (poche) con bei terrazzi vista lago, curate nei particolari quanto e forse più del ristornate,

Il menu lo conosciamo abbastanza bene e non ha avuto gradi variazioni dall’ultima volta. La lista dei vini si conferma invece molto ben assortita soprattutto sui rossi. Scopriamo con piacere che ci sono anche alcuni “fuori menu”.

Per iniziare prendiamo due antipasti di code di gamberi di fiume con avocado. Era moltissimo tempo che non mangiavo gamberi di fiume. Molto delicati ma gustosi e l’abbinamento con l’avocado, tagliato a listarelle sottili, è azzeccato. Davvero deliziosi.
Come primo optiamo per una pasta di Gragnano con code di gamberi di mare, pomodorini, prezzemolo, pepe verde in grani.
Per secondo scelgo una grigliata mista che è composta da grossi scampo, capesanta e gamberone ed anche un trancio di coda di rospo ed un pezzetto di ricciola. Buona.
Come vino un Sauvignon del Trentino. La casa vinicola ha uno di quei nomi tedeschi che purtroppo non riesco a memorizzare. Mi accade spesso con i vini del Trentino, non ricordo proprio.
Il rapporto tra qualità (anche del luogo) e prezzo lo considero davvero buono.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.