Ambiente.
Raffinato, elegante e nel contempo ...

Recensione di del 19/05/2007

Locanda Vecchia Pavia - al Mulino

80 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 80 €

Recensione

Ambiente.
Raffinato, elegante e nel contempo molto caldo e con una nota di rusticità che rende la serata piacevole e rilassata già dall'ingresso, che si trova in una piccola e graziosa corte, raggiungibile dalla strada principale tramite un arco in pietra.
L'arredo e i toni sono caldi, accoglienti, invitanti. Veniamo fatti accomodare nella veranda con vista su un bellissimo giardino e ci viene chiesto subito se gradiamo qualcosa da bere.
Prendiamo un Berlucchi Rosè e un aperitivo analcolico.
Con i calici arrivano dei graziosi pasticcini salati e, poco dopo, un appetizer. Una tartare composta da crudo di manzo e di salmone, del peperone, finocchio e forse altro, davvero deliziosa.

Servizio.
Il servizio è svolto in modo molto professionale ed attento dal patron, coaudiuvato dal sommelier-capo sala e da un cameriere molto attento e cordiale. Mai ci siamo trovati con il bicchiere vuoto o con un piatto sporco davanti. Veloci, attenti e precisi nell'anticipare le richieste e nel fornire spiegazioni.

Cucina.
Cucina di impronta tradizionale con una nota di ricerca mai esasperta, abbinamenti non audaci e molto ben equilibrati. Di buon livello anche le materie prime, spesso di stagione, lavorate e presentate con mestiere.

Primo.
Scegliamo dalla carte degli gnocchi alla borragine su fonduta di parmigiano con scaglie di tartufo di primavera e dei paccheri ripieni di gamberi e burrata, con pomodori a cubetti. Non saprei dire quale dei due primi era migliore, davvero spettacolare l'esplosione di sensazioni dei paccheri, delicati e saporiti gli gnocchi alla borragine nel perfetto abbinamento con il tartufo e la fonduta.

Secondo.
Come secondo prendiamo un filetto di dentice con asparagi e fagiolini, servito su un letto di patate e un maialino al latte arrosto con patate e peperoni con cipolle, patate viola e una riduzione di vino. Per entrambe i secondi, anche qui, promozione strameritata. Perfetta la preparazione, la cottura e la presentazione. Accostamenti e proporzioni assolutamente azzeccate.

Formaggi.
Su un bel carrello, una vasta selezione di formaggi ci attende!
Ne scegliamo cinque lasciandoci consigliare dal patron, davvero una bella selezione accompagnata da pani dolci, un pane ai fichi, mostarde e miele di castagno.

Dessert.
Prendo una selezione di dolci lasciando che sia lo chef a scegliere.
Arriva un piatto con quattro diversi assaggi, da un delizioso cono gelato con crema alla ricotta e semifreddo al torroncino ad una crostatina di frutti di bosco con crema pasticcera, passando per un tortino al cioccolato con quattro diverse consistenze su un letto di cioccolato caramellato per arrivare ad un gelato al cioccolato fondente con biscotto di cacao amaro.
Per la mia commensale che decide di non provare il dolce viene comunque portato un piattino con dei pasticcini.

Bevande.
Accompagnio la cena con una mezza bottiglia di Chardonnay friulano barricato del 2002, non ricordo la casa.
Per il dolce, mi viene portato un Muffato Antinori al calice.
Acqua microfiltrata.
A concludere, due caffè.

Non ho il dettaglio del conto, totale per due: 160 €.

Concludendo.
Serata piacevolissima, sia per la cucina ed il servizio senza sbavature, sia per il posto veramente bello e rilassante. Ritornerei a pranzo, con maggiore tempo a disposizione, per provare il degustazione a 70 €.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.