Per il nostro anniversario abbiamo deciso di prova...

Recensione di del 17/06/2008

Due Spade

53 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 53 €

Recensione

Per il nostro anniversario abbiamo deciso di provare il ristorante Due Spade a Cernusco sul Naviglio. Svariate recensioni positive ed il fatto di essere affiliato ai Jeunes Restorateurs d'Europe (per noi una garanzia) ci hanno spinto alla prova di questo locale.
Abbastanza semplice da trovare: arrivate a Cernusco, alzate gli occhi e fatevi guidare dalla ciminiera in centro paese. Il ristorante è costituito da una sala, non grandissima, ricavata alla base di questa ciminiera. Buona la disponibilità di posteggio(sia a pagamento che libero).

Ci accoglie lo Chef in persona che ci fa accomodare ad un tavolo spazioso, all'interno dell'unica sala che, come ho detto, circonda quasi interamente la base di una antica ciminiera. Il locale arredato con gusto, con le pareti un po' spoglie, forse, ma gradevole. I tavoli sono una quindicina.
Con l'immancabile flute di prosecco, gradevole, arriva un piatto con pezzetti di polenta fritta e pasta sfoglia al formaggio, ed il cestino con varie tipologie di pane (buono, ma non speciale), particolari i grissini.

Ordinamo due antipasti: salmone da noi affumicato con crostino di pane nero, ottimo, soprattutto il crostino di pane nero, sapore deciso, piatto ben preparato e presentato, e code di gamberi al vapore con purea di fagioli cannellini, un piatto più delicato, tutto sommato molto equilibrato anche se la mia preferenza va sicuramente al salmone.

Passiamo direttamente ai secondi, anche se la lista dei primi ci sembra sicuramente valida, e ordiniamo trancio di ombrina con carciofi e baccalà mantecato con patate.
Anche qui l'ombrina è delicata, ma, non essendo più stagione, i carciofi vengono sostituiti con altre verdure miste. Che dire, buono, ma non eccezionale.
Più interessante il baccalà mantecato, per il quale ammetto di avere una passione particolare, anche qui sapore deciso, porzione abbondante. Ottimo.

Accompagnamo il tutto con un ottimo vino che ci viene consigliato, un Pinot grigio Falkenstein Weissburgunder di un piccolo produttore della Val Venosta. Vino assolutamente piacevole, armonioso, di buona struttura, piacevolmente fruttato. Ottimo abbinamento con i piatti.

Per chiudere due dolci: il soufflè di cioccolato, molto buono e una cagliata di capra con gelatina di pere all'aceto balsamico, che è una specie di crema bianca, dove i sentori di latte di capra si avvertono appena, molto originale.

Per chiudere, un'alzatina con piccola pasticceria, buona (soprattutto per la mancanza di quei noiosissimi croccanti che tutti poropongono, ma che spesso vengono avanzati), molto valido il tipo di fondente utilizzato, ed i caffè.

Il rapporto prezzo/qualità è ottimo, sia per il livello del locale, sia per il livello della cucina e della cantina.

Non farò il dettaglio, perchè i prezzi sono riportati sul sito del ristorante e (e questo mi sembra positivo) sono aggiornati. Il totale è di 53 euro a persona.

L'unica piccola (davvero) pecca è il servizio un po' troppo... solerte: per apprezzare ci vogliono tempi più ampi, insomma "slow food"; per il resto mi sento di consigliare caldamente il ristorante e di ribadire che i Jeunes Restorateurs d'Europe sono davvero una garanzia.

Alla prossima.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.