In Sicilia per motivi di lavoro, decidiamo una ser...

Recensione di del 14/10/2008

Al Porticciolo

35 € Prezzo
5 Cucina
6 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 35 €

Recensione

In Sicilia per motivi di lavoro, decidiamo una sera a cena di recarci a Cefalù, che dista 15 km dal nostro hotel.
Lasciamo la vettura sul lungomare e ci incamminiamo alla ricerca di un ristorante: la scelta cade su "Al Porticciolo" senza alcun motivo particolare.

Ci accomodiamo sulla terrazza (di giorno dev'essere uno spettacolo) ad un comodo tavolino per sei. Concordiamo per una cena a prezzo fisso e lasciamo al titolare la scelta delle portate. Come vino ci viene servito un Inzolia-Grecanico fruttato, fresco e dalla buona sapidità.
Ci viene servito un prosecco come aperitivo, accompagnato da alcuni assaggi di focacce di diversi gusti. Discreto il prosecco - tra l'altro servito alla giusta temperatura, non freddissimo - ma appena sufficiente la focaccia. Nulla di speciale nella farcitura e poco gustosa.

L'antipasto ci viene servito in un unico piatto individuale con: salmone affumicato accompagnato da pane nero, moscardini fritti e seppioline al sugo. Nulla che mi entusiasmi: i moscardini sono gradevoli, non così le seppioline e molto normale il salmone. Voto 6.
Primo piatto: tagliatelle ai frutti di mare. La pasta è buona, non così il condimento, che tra l'altro è rivisitato con alcuni ingredienti particolari, uva passa su tutti. Quello che non va è la materia prima: le vongole sono quasi insapori e le cozze, per non essere da meno, lo sono proprio del tutto. Il tutto inoltre manca di amalgama, c'è poca coesione tra i vari ingredienti. Porzione abbondante ma che lascio per metà  nel piatto. Voto 5.
Secondo: filetto di spigola al forno e involtino di Pesce Spada. Il filetto è servito con una specie di panatura in superficie che dovrebbe avere dei gusti come condimento. Il pesce spada è un quasi involtino con ripieno di pesce. Anche qui quello che manca è il sapore. In particolare la spigola perde il suo sapore ma senza acquisirne alcuno dal condimento. Si salva invece il pesce spada, che quantomeno è gradevole. Voto 5,5.
Fine pasto con il classico sorbetto al limone e, per chi desidera, caffè. Nessuna offerta di amari o altro.

Conto finale pari a 35 euro a testa. Prezzo assolutamente nella norma ma purtroppo non accompagnato da una buona qualità  del cibo. Traspare qua e là  la lodevole intenzione di proporre qualcosa di diverso, ma purtroppo gli sforzi non raggiungono i risultati sperati. Sembra più che altro che si voglia stupire il turista di passaggio. Il servizio si è comunque dimostrato veloce e professionale, ma questo non è proprio sufficiente a scordare le lacune descritte.
Forse bisognerebbe dargli un'altra possibilità, ma, insomma...

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.