Era da un po' di tempo che volevo andare a visitar...

Recensione di del 23/10/2010

Devero - Hotel

96 € Prezzo
10 Cucina
10 Ambiente
10 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 96 €

Recensione

Era da un po' di tempo che volevo andare a visitare e recensire questo ristorante, con la nuova gestione dello chef Enrico Bartolini, e l'occasione capita appunto per un festeggiamento speciale. Così dopo averne sentito parlare bene da alcuni amici, prenotiamo e decidiamo di andare a visitarlo.
La location è molto vicina all'uscita dell'autostrada e precisamente svincolo Cavenago Brianza, c'è facilità di parcheggio, in quanto si scende nel parcheggio sotterraneo e con l'ascensore si arriva direttamente al ristorante, parcheggio che abbiamo trovato semi-vuoto.
L'ambiente è elegante, i tavoli non sono molti e sono ben distanziati, tali da consentire una piacevole conversazione, servizio di sala impeccabile, personale premuroso e gentile come si addice a un ristorante di un certo livello.

Ci viene servito un bollicine champagne di cui non ricordo il nome, ma che continueremo fino al dolce con diversi bicchieri.
Cucina a vista, posateria ricercata. Ci sono due diversi menu, uno degustazione classico e uno a mano libera con fantasia dello chef di sei portate e un menu alla carta. Il pane è prodotto da loro e si vede.

Come appetizer arriva il coniglio in carpione in crosta di zucca e meringa in crosta di cacao, gusto molto dolce che prepara le papille gustative a quello che arriverà poi.
Iniziamo con il menu con manzo battuto alla birra, carciofi, acciuga ed erbe aromatiche, il manzo si sposa perfettamente con questa composizione che esalta il gusto particolare; volendo c'è anche a possibilità di mettere del tartufo, cosa che rifiutiamo in quanto non di nostro gradimento.
Altro appetizer: patata soffice con uova, uovo, capperi e limone, gusto molto delicato e unico, veramente originale.

Arriva poi il primo, risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola, già il piatto ha un aspetto scenografico allettante, poi il gusto, mai provato così buono e veramente ben indovinato abbinamento.

Arriva poi il secondo, coscia d'oca croccante con foie gras e patate ai grani di senape: vi dirò, a me l'oca non entusiasma, ma devo dire che ho assaggiato un piatto delizioso.

Che dire? In attesa del dolce un pre-assaggino con spuma di camomilla con pain perdu, gusto unico.
Il dolce poi è una chicca, crema bruciata con mirtilli ghiacciati, ciliegie e meringhe e qui mi soffermo a descrivervi il dolce perchè è veramente per noi mangioni un piccolo orgasmo: in una scodella sembra di vedere una crema catalana con gusto zabaglione e poi si scende e dal caldo si passa al freddo con i mirtilli, gusto sublime!
Arriva poi il caffè e la piccola pasticceria.
Passiamo al conto: acqua 4 €, champagne 42 €, caffè epsresso 6 €, menù degustazione 140 €, totale 192 euro in due. R.F.10332 del 23.10.2010.
Che dire? Complimenti allo chef Enrico Bartolini e a tutto lo staff, sicuramente un ristorante in cui ritornare.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.