Palazzina di provincia, in zona molto tranquilla. ...

Recensione di del 25/02/2006

La Locanda dell'Agnese

30 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

Palazzina di provincia, in zona molto tranquilla. Sabato sera era piena ma i tavoli non sono affastellati e l'affollamento non era fastidioso; il locale si divide in due sale, l'entrata lascia un po' perplessi perchè è come entrare in un bar, ma, varcata la soglia il locale è piacevole e rimodernato di recente. Dal sito si possono vedere anche le foto delle sale da pranzo.

Gli antipasti sono davvero molto buoni, sia i salumi misti con piada calda, siamo già in zona Romagna, pur essendo provincia di Bologna, scquacquerone e scalogno, che i crostini di polenta fritta con scquacquerone e taleggio; a dir poco strepitoso il fritto misto alla bolognese che consiglio eventualmente anche come secondo, proprio imperdibile; la verdura è fragrante e fritta perfettamente per niente unta. C'è l'immancabile crema fritta ma anche delle micro polpettine, micro crocchette, insomma una selezione varia e non stancante come tipologia.

I primi che ho visto erano tutti senza panna, quindi si può andare tranquilli; i tagliolini con carciofi e prosciutto erano davvero eccellenti, anche le chicche della nonna con pancetta e pinoli.
Non ho assaggiato la cucina tradizionale, ma ricordo che, non siamo più nel "bolognese" vero e proprio quindi ragù e tortellini sono lievemente diversi. Io sono troppo campanilista per questi piatti, più in là di Castel san Pietro il ragù non lo prendo.

Buona la carne e corretta la cottura, eccezionali i piatti di formaggi come il Piatto del Casaro, con formaggi di capra, d'alpeggio, ubriachi ed erborinati accompagnati con confettura di zucca e fichi caramellati. Finalmente un posto anche per chi non mangia carne, impossibile nelle nostre zone trovare una trattoria che, esclusa la carne abbia qualcosa di diverso da verdure grigliate o al gratin. Non è il mio caso, adoro la carne, ma mi trovo spesso in empasse su dove andare con un'amica vegetariana, che detesta anche il pesce; trovare un piatto tipo Testun al Barolo, Ubriaco all'Amarone e al Torcolato con miele di Castagno e confettura di Pere, in trattoria, è da noi quasi impensabile. Merita proprio una segnalazione.

Discreti i dolci, sopratutto la crema fritta, se non ve ne siete saziati con l'antipasto. Per il tipo di locale, la scelta dei vini è ottima a prezzi correttissimi, finalmente una trattoria che concepisce una piccola carta dei vini in formato pocket da lasciare sul tavolo.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.