Vicino a Canelli, Gianni e Mina hanno deciso di ap...

Recensione di del 01/07/2007

La Casa nel Bosco

33 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 33 €

Recensione

Vicino a Canelli, Gianni e Mina hanno deciso di aprire la loro casa, infatti il biglietto da visita riporta l'originale scritta"ristorante in famiglia", a tutti coloro che apprezzino la buona cucina di impronta casalinga eseguita con entusiasmo da "hobbysti" come si definiscono loro, utilizzando ottime materie prime del territorio e prodotti provenienti dall'orto e dal frutteto di loro proprietà.
Il luogo è immerso nel verde come suggerisce anche il nome dato al ristorante e c'è la possibilità di mangiare all'aperto. Particolare non trascurabile, i cani sono ben accetti e accolti da una ciotola d'acqua fresca.

Il menù completo prevede tre antipasti, la scelta tra tre primi e tre secondi e i dolci. Il tutto, escluso bevande, a 27 euro, ma volendo si può scegliere quello che si preferisce senza vincoli di sorta.

Si inizia con un "apribocca" che consiste in uno splendido “Fiore di zucca fritto al momento”, accompagnato da un fresco spumantino, si prosegue con una sperimentale “Terrina di ricotta di capra avvolta in foglie di verza con marmellata di pomodori”. Esperimento riuscito, perché il piatto risulta fresco e gradevole, ma il formaggio sarà maggiormente apprezzato utilizzato nel dessert più avanti descritto. Si chiude con la “tartare alle erbe con salsa di pomodoro”. Piatto tradizionale piemontese, molto ben eseguito.

Tra i primi abbiamo scelto “Gnocchi bicolori con ragout di salsiccia” . Forse un po’ troppo saporiti, ma promossi anche loro, come pure la “Crema di trombette, un tipo di zucchine, con lardo croccante.

Come secondo abbiamo scelto il “Carpione di carne e verdure” . Polpette, fette di carne, zucchine, uovo tutto impanato, fritto e lasciato marinare con vino, aceto e cipolle. Anche questo, un piatto tipico della zona.

La fantasia si sbizzarrisce nei dolci, con la “Sfogliatina di fichi e zabaione al passito” , l'”Aspic di brachetto con frutti di bosco” e il bicchiere con “Pan di spagna ricotta di capra e marmellata di more a strati, il tutto accompagnato da un moscato di Asti.

Ricapitolando: 3 antipasti, 3 primi, 3 secondi, 3 dolci, 1 bottiglia di vino, 2 d'acqua, 2 caffè, 1 limoncello artigianale, 1 grappa ottima e pane cotto a legna. Totale 100 euro, a persona 33 euro.

Un luogo piacevole dove si è sicuri di trovare cortesia e qualità e, in stagione, fritto misto alla piemontese come quello di una volta, oltre che, su richiesta, tartufo delle Langhe.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.