Non è la prima volta, ma non ci mettevo piede da u...

Recensione di del 09/08/2009

San Giovanni

50 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 50 €

Recensione

Non è la prima volta, ma non ci mettevo piede da un anno. Vale la pena di frequentare questo ristorante appena sopra Casarza Ligure, nelle sere d'estate, perchè è dotato di una terrazza davvero curata, e si gode il fresco della sera in un ambiente davvero confortevole, discreto, e con un servizio molto gentile. Ci accomodiamo in quattro.

Da bere scegliamo il Vermentino dei colli di Luni "Santa Caterina", proposto a 15,00 euro, un prezzo direi equo.
Prendiamo tutti l' antipasto, che rispetto alle precedenti visite ci ha un po' deluso: un'acciughina al limone, polpo con patate, salmone marinato, spada affumicato su pomodoro, cozze ripiene, e cozze fritte. Francamente era tutto buono, ma abbastanza dozzinale e poco fantasioso, dato il locale ci saremmo aspettati di più.

Ci rifacciamo con i primi, ne ordiniamo due in quattro, per non saziarci subito: spaghetti col sugo di "grunsci" (murici) che non erano in lista, ma che abbiamo saputo esserci origliando un altro cameriere, e ravioli di pesce al sugo di muscoli. Meno male che abbiamo origliato, perchè i primi erano davvero ottimi, quanto è insolito trovarli al ristorante. I ravioli erano splendidi e delicati, ma il sugo predominava nel pomodoro, e ci perdevano un po'.

Come secondo prendiamo uno spiedino di gamberi alla S. Giovanni, buono ma "scontato", dei novellini (moscardinetti) alla griglia validi, e dei novellini fritti, davvero perfetti. Ora una considerazione: i novellini da noi, hanno una stagione che inizia attorno a maggio. In quel periodo raggiungono quotazioni da capogiro, quindi non possono essere freschi. Se fossero stati freschi sarebbero stati ben più grossi, in questa stagione, e stante la taglia ridotta, ed il prezzo quasi accettabile (euro 18,00 all'etto), ne deduco che fossero surgelati di buona qualità, forse quelli della Sicilia, che so essere di ottimo livello. Comunque io non l'ho domandato, quindi non posso dire niente di male.
Ci sarebbe invece da discutere sui pesci, perchè prima di scegliere il secondo, abbiamo chiesto di vedere la disponibilità del pescato. Ci è stato portato un vassoio con una gallinella, un rombo, una leccia senza testa (ohibò), ma tutti di taglia extralarge. Gli unici pesci da porzione erano due occhiate, che ben conosco, perchè lavoro nella pesca. Mi sono state proposte come "oratine", e ci sono rimasto male. Al mio chiarimento, la ragazza ha ribattuto un po' confusa che le avevano detto che erano oratine, mah, spero sia stato un errore, se no sarebbe gravisssimo. In ogni caso abbiamo mangiato altro, come già detto.

Passando ai dolci, una deliziosa crostata di fichi freschi, un sorbetto alla mela verde con Calvados, ed uno al limone (troppo dolce) con vodka. Se non altro, ben allungati di liquore. Caffè, ed un paio di bicchieri di rum concluderanno una cena alla fine positiva. Totale per quattro coperti a 2,50 € cadauno, due bottiglie di vino, una d'acqua, due primi, tre secondi, tre dolci, un caffè, due rum: circa 200 euro. Cantina appena sufficiente per il locale, da rivedere la scelta di liquori e distillati.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.