Nel recensire l'Osteria La Vignetta devo fare una ...

Recensione di del 03/08/2011

Osteria La Vignetta

13 € Prezzo
9 Cucina
8 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 13 €

Recensione

Nel recensire l'Osteria La Vignetta devo fare una breve ma doverosa premessa: si tratta di uno dei miei ristoranti preferiti, un po' perché è vicino a casa ma soprattutto perché quasi mai mi ha deluso.
Iniziamo: prenotazione assolutamente obbligatoria (il posto non è grandissimo ed è praticamente sempre pieno), parcheggio abbastanza semplice ma non vicinissimo al ristorante, diciamo qualche minuto a piedi, e si arriva in questa piccola osteria a Cantù.
L'ambiente è molto casalingo: tovaglie a quadretti, tavoli piuttosto vicini l'uno all'altro, bicchierini tipici da osteria. Il servizio viene gestito da due ragazzi, i proprietari, che elencano il menu del giorno a voce, non esistono menu cartacei.

Il menu è composto da pochi antipasti che raramente cambiano: affettati misti mantovani (ottimo il salame, in particolare) e misultin con polenta, un pesciolino piccolo e saporito, piatto tipico del comasco.
I secondi invece sono tantissimi e assortiti, e cambiano in modo anche sostanziale nell'arco dell'anno. Si va da piatti molto tradizionali, come il risotto alla monzese (salsiccie e zafferano, buono) a cose più sperimentali, come il risotto con l'anguria. I risotti, in particolare, sono uno dei pezzi forti del locale. Questa volta opto per uno dei cavalli di battaglia della cucina comasca: il risotto al pesce persico, qui servito in modo leggermente diverso dalla tradizione, con il riso mantecato, davvero buono e molto sostanzioso! La mia compagna opta invece per le penne alla crema di peperoni: forse non una ricetta elaborata, ma davvero gradevole.
Dopo antipasto e primo siamo sazi, non prendiamo il secondo (che comunque dispone di una scelta notevole, anche qui con un certo equilibrio tra piatti classici come lo stinco e cose più innovative, come il "manzo california").
I dolci sono tutti fatti in casa, piuttosto buoni e vari. Io prendo una panna cotta al caramello, davvero ben fatta, la mia compagna un sorbetto per digerire.

Ma la cosa forse più bella è alla fine: il conto! Due antipasti, due primi, un dolce, un sorbetto, un caffé e un litro di acqua alla modica cifra di 26 euro!
Praticamente meno che una pizza.
Che dire? Un locale per me straconsigliato, sia per una cena tranquilla con la propria fidanzata che, soprattutto, per uscite tra amici.
I gestori sono simpatici e amichevoli e cercano sempre di fare il meglio per accontentare il cliente, certo bisogna accontentarsi di una gestione casereccia e non aspettarsi cucina di alto livello, ma se si cerca un trattamento come tra amici e cucina casalinga la Vignetta è un ottimo punto di riferimento!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.