Decidiamo di provare questo ristorante in seguito ...

Recensione di del 09/02/2011

Al Tezzon

25 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €

Recensione

Decidiamo di provare questo ristorante in seguito alla segnalazione di amico.
Il locale si colloca sulla strada principale, il parcheggio è ampio e riservato. C'è un parcheggiatore che ne regola l'entrata anche se nel nostro caso non era ben visibile e abbiamo fatto qualche giro di troppo.
Il ristorante è affiancato dall'omonimo Hotel a 5 stelle da poco rinnovato. Quello che stupisce è l'enorme barchessa dell'800 con ampie vetrate che la riparano dall'esterno. L'entrata è invece piccola e accogliente con camerieri eleganti e gentili che appena arrivati ci offrono come aperitivo un pezzetto di grana appena staccato dalla forma e un prosecco. Carina come idea, anche se il fatto di essere di fronte all'entrata dove arrivano tutti non è il massimo. Poco male, terminato il vino ci fanno accomodare nella saletta di sinistra con circa una quarantina di posti anche se quella sera erano presenti solo una decina di persone.
L'ambiente è molto silenzioso con tavoli ben distanziati, tovaglie bianche e sedie in paglia (non comodissime). Il servizio è rapido, appena fatti accomodare ci portano i menu l'acqua e il pane caldo. L'offerta culinaria non è molto variegata, un solo antipasto omnicomprensivo, una decina di primi e sei secondi.

Scegliamo di evitare l'antipasto e di passare subito ai primi. Un risotto di asparagi, fiori di zucca e basilico per e delle pappardelle fatte in casa al ragù per la mia commensale. Nell'attesa ci portano ancora delle scaglie di grana ma i piatti non tardano ad arrivare. Le porzioni sono molto abbondanti, quasi fossero per due persone. Il mio risotto è un po' diverso da come me lo aspettavo, il basilico è parte integrante della ricetta rendendo praticamente verde il piatto, avrei preferito un gusto più delicato ma in ogni caso gli asparagi e i fiori di zucca si fanno sentire. Molto più tradizionale l'altro piatto di buona consistenza e gusto. Il cameriere, quasi esclusivamente dedicato alla sala, è un po' troppo invadente e cerca di far assaggiare il risotto anche alla mia ospite nonostante avesse chiaramente indicato che non aveva piacere.

Dopo il primo decido di prendere anche una tagliata che mi viene proposta con aceto balsamico e pomodorini, non specifico alcun contorno perchè non mi è chiaro se i pomodorini saranno serviti assieme alla carne o servano solo a preparare la salsa. Anche qui l'attesa non è eccessiva e anche in questo caso il cameriere vuol far assaggiare la carne all'ospite ma per evitare "discussioni" il commensale accetta volentieri. Un po' a sorpresa ci viene portato anche un mix di contorni con patate, zucchine e radicchio alla griglia. La carne è deliziosa, morbida, saporita e anche in questo in gran quantità. I contorni non sono da meno con patate che sono chiaramente state rosolate al momento e zucchine croccanti.
Decidiamo di non proseguire con i dolci, ma ne siamo tentati in quanto sono tutti fatti in casa.
Evitiamo anche caffè e amari, io preferisco rimanere con l'ottimo sapore della tagliata.
Attendiamo qualche istante ma non vedendo il cameriere decidiamo di avviarci alla cassa, dove troviamo il proprietario, non il massimo della simpatia, che ci fa il conto per complessivi 49 euro (non abbiamo preso vino anche la cantina era molto fornita).
Sicuramente un ristorante da provare, adatto sia a cene di lavoro che serate romatiche. Stonano solo alcune note quali il cameriere un po' troppo apprensivo e il primo troppo saporito per raggiungere una ottima performance.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.