Cena tra amici in questo ristorante dell'Oltrepò, ...

Recensione di del 31/03/2012

La Buta

44 € Prezzo
8 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 44 €

Recensione

Cena tra amici in questo ristorante dell'Oltrepò, già sperimentato, consigliato e proposto da uno del gruppo. Avevo letto in precedenza le recensioni, parecchio contrastanti, ma m'ispirava provare questo locale.
Struttura rustica e raffinata nel contempo, colpisce molto la vasta esposizione di ceramiche.
Veniamo fatti accomodare al tavolo e servono da bere due bottiglie di minerale e una di Bonarda fermo, quindi viene elencato il menù a voce.

Decidiamo di partire con un giro di antipasti.
Affettati misti, coppa, salame crudo, prosciutto crudo, lardo; una polpettina di zucchine e una polpettina di polenta al formaggio, caldissime; bruschetta con funghi porcini; peperoni grigliati; assaggio di tacchinella; sedano farcito con gorgonzola e noci; conchiglia con salmone e insalata russa.
Antipasti buoni, ma normali, darei una nota di merito al salame crudo e alla polpettina di polenta.

Per i primi, nessuno voleva rinunciare al famoso risotto servito nella forma di grana, ma eravano tentati anche dai pisarei e fasò, così il cameriere propone un assaggio di entrambi. Hanno servito per primo un fantastico risotto agli asparagi, veramente molto buono, e i pisarei meritavano davvero di essere assaggiati. Premetto che le due portate erano tutt'altro che assaggi, ma giuste porzioni.

Alla fine dei primi eravamo quasi sazi, ma non abbiamo rinunciato al secondo. Gli altri commensali hanno preso cotolette d'agnello e filetto con carciofi, che hanno decantato. Io ho scelto lumache trifolate con polenta. Non erano buone ma "molto di più", davvero spettacolari: cottura, gusto ed intingolo perfetti, anche la polenta era di una consistenza giusta.

A questo punto io mi sono fermata, non ce la facevo con il dolce; i miei amici hanno preso invece la Sacher e coppa di frutti di bosco.
Hanno infine servito i caffè e la grappa della loro tenuta.

Con tre bottiglie di acqua, due di Bonarda, in cinque abbiamo speso 220 euro, direi non eccessivo per il cibo e anche per il servizio.
Siamo rimsti tutti soddisfatti di averlo provato.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.