Scende mia suocera per la sua ormai consueta setti...

Recensione di del 21/06/2009

Bagni Lido

50 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 50 €

Recensione

Scende mia suocera per la sua ormai consueta settimana di villeggiatura in Riviera. Si è fatta accompagnare da mio suocero che poi, però, in giornata tornerà a casa. Prima della sua ripartenza si è meritato un buon pranzo, a base di ottimo pesce ed in riva al mare. E’ l’occasione giusta per tornare a Bordighera a trovare i nostri amici del Lido. Un primo abbraccio a Lilli sempre gentile e carina, non ci vediamo da quasi un anno ed un cenno di saluto a Paolo che intravediamo dalla finestra della cucina a vista, intensamente occupato. Il locale è pieno. Vorrà dire che lo saluteremo meglio più tardi.
La giornata è ventosa, ma comunque molto calda ed il nostro tavolo sulla veranda, a sbalzo su di un mare nervosetto, è pressocchè perfetto. Scusate la rima. Siamo in quattro più la piccola Giulia. Dopo averla sistemata nel suo passeggino possiamo accomodarci.

Acqua naturale, cestino del pane con aggiunta di torcetti, tanto per cominciare. Consulto la carta dei vini e, sempre dietro consiglio di Lilli, decido di rimanere in Sicilia. La mia scelta cade su di un Leone d’Almerita del 2008. Un bianco freschissimo, servito nel suo cestello, composto prevalentemente da vitigni di Cataratto e da una minima percentuale di Chardonnay. Gradazione di 12.5°, discretamente fruttato, morbido e molto piacevole. Ottimo. Si presenta Lilli per sapere le nostre ordinazioni.

Cominciamo con tre antipasti ed un primo.
Per mia moglie ed i miei suoceri un Gran misto di mare. Un grosso piatto di portata con una degustazione completa di tutti gli antipasti presenti nel menu e forse qualcosa di più, un misto tra caldi e freddi: una tempura di calamari e verdure, gamberi appena scottati, alici marinate, cozze, polpo e patate, carpaccio di tonno e del pescato del giorno servito a crudo, giusto con una riga d’olio e di limone (a chi piace). Presentazione e qualità del piatto decisamente alte.

Per me, invece i Tagliolini al nero di seppia con i frutti di mare. Un classico che non manca mai nel mio personalissimo menu del Lido. Inutile stare a glorificare per l’ennesima volta questo piatto, l’alta qualità delle materie prime e la delicatezza (rara) del nero del seppia. Ecco l’ho fatto un'altra volta. Insomma, assolutamente da gustare!
Il tempo sta peggiorando e di conseguenza anche il mare si sta ancor più innervosendo. Il passaggio delle onde, che ormai arrivano quasi sotto la struttura rialzata del locale, diventa un piacevolissimo sottofondo.
Il pranzo prosegue per mio suocero con lo stesso primo che ho scelto io e per noi altri con tre secondi.

Mia moglie ordina la Steak di tonno. Due tranci di tonno, molto rosati al loro interno e delicatamente scottati all’esterno. Teneri e gustosi. Ad accompagnare il tonno un tortino di ratatouille. Ottimo piatto, non il mio preferito, ma mi dicono molto buono.

Mia suocera ordina una Frittura di calamari e ciuffetti. Una discreta porzione di fritturina di anelli e ciuffetti con la giusta panatura, leggera e dorata, accompagnata da verdure in pastella. Buon piatto.

Io punto sul piatto ammiraglio dei secondi, il Gran misto alla griglia. Un’apoteosi di pesce scottato sulla griglia, senza troppi fronzoli, ma egregiamente cucinato ed in quantità molto generose: trancio di orata, trancio di tonno, gamberoni, sardine, ciuffetti e seppioline, accompagnato da un misto di verdure sempre rigorosamente saltate sulla griglia. Eccezionale!
A questo secondo giro di portate abbiniamo due piatti di Patatine fritte da spiluccare in mezzo al tavolo. Ora siamo sazi, ma proprio sazi.

Il dolce non ci starebbe, ma cerchiamo di farcelo stare lo stesso. Per me e mia moglie un Sorbetto al limone. Mi aspettavo una sorta di gelato al limone lavorato ed invece ci viene servita una crema liquida al limone, comunque gradevole.
La scelta migliore l’hanno fatto i miei suoceri con una Coppa di gelato all’albicocca con frutta fresca. Un buonissimo gelato all’albicocca impreziosito da albicocche fresche a pezzetti. Ben fatto.

Sono le 14:00 passate ed ormai il locale si comincia a svuotare. La mareggiata è in forte aumento e decidiamo di spostarci in un tavolo più riparato per bere i caffè. Nel frattempo viene a trovarci Paolo che finalmente ha un attimo di respiro. Scambiamo quattro, anzi otto chiacchiere e, prima di salutarci, ricevo da lui un simpatico regalo: la maglia ufficiale, nonché granata, del Lido beach. Gentilissimo, come al solito. Dopo i caffè ci sta ancora una grappa per mio suocero e la bottiglia ghiacciata di limoncino lasciata sul tavolo per noi altri.

Ora abbiamo proprio concluso il nostro pranzo e non ci rimane altro da fare che chiedere il conto. La spesa totale è di 200 euro, così dettagliata: coperto (ahimè) 6 euro, tre antipasti misti 54 euro, due tagliolini 30 euro, il tonno 17 euro, i calamari 13 euro, il misto alla griglia 24 euro, due patatine 8 euro, una bottiglia di acqua naturale 3 euro, il Leone d’Almerita 17 euro, quattro dolci 20 euro, quattro caffè 6 euro, una grappa 2 euro ed il limoncino offerto. Non si può dire che cinquanta euro pro capite sia poco, ma quanto abbiamo mangiato? Non ci siamo fatti mancare assolutamente nulla, con location, servizio e qualità ineccepibili. Cari amici Lilli e Paolo è sempre un piacere vedervi e mangiare da voi. A presto.
Un saluto da Jerry a tutti i Mangioni!

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.