Antefatto: riunione condominiale durata fino alle ...

Recensione di del 03/03/2011

Osteria Broccaindosso

33 € Prezzo
7 Cucina
8 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 33 €

Recensione

Antefatto: riunione condominiale durata fino alle 20:30. Uso il gerundio: non facendo a casa mia mai nessuno un c...avolo se non ci sono io la cucina era desolatamente vuota. Andiamo a mangiare fuori, dopo due anni di tentativi vani l’osteria di Broccaidosso mi conferma la disponibilità. Oltre a mia moglie anche mia figlia si degna di venire anche se schifando la scelta, non conoscendola (ah questi giovani come sono tradizionalisti, noi ai nostri tempi ci buttavamo sulle novità, direbbe la nonna di Pizzocchi).
L’oste (un vero oste "furbo", robusto e occhialuto, che sa il fatto suo e riconosce i polli) ci ha portato: crescentine e mortadella (non richieste) per accompagnare il vino (onesto Sangiovese), ciotolone di tortellini in brodo (scusi, sa, ho solo queste scodelle) per tre persone, ravioli di ricotta e trevigiano per due, gramigna funghi e prosciutto per due (sette porzioni per tre persone!).

E poi: volete prendere i dolci senza provare il secondo? Mo va là, vi porto un assaggio di guanciale ai carciofi (buonissimo, ma erano altre due porzioni), e per sopramercato ho pronti anche questi quattro spiedini di vitello e scamorza, che faccio li butto via? Le patate arrosto però gliele abbiamo ritornate quasi tutte, la ripienezza ha qualche diritto anch’essa.

Arrivano i dolci, sono piattoni di portata smisurati ma sono solo sei: torta di mele, crostata marmellata, ciotolone di mascarpone, ciotolone di gianduia, torta di riso e chocolate cake. Ci siamo trattenuti, prendendo solo una cosa di tutto tranne l’intero ciotolone di mascarpone. Alla fine, l’ucraina porta via tutto e ne porta altri sei: la cheesecake ai mirtilli, la tenerina al cioccolato, la ciocco cocco, il pan di Spagna arancia (fantastico!), quella alle noci, ora non le ricordo nemmeno tutte e finito a fatica anche questo round ne arrivano altre quattro, più il vassoione di bignè alla crema e il megaciotolone di cioccolato con il mestolo, che non ho capito se dovevamo metterlo sui bignè o affogarci dentro.
Ah, una bottiglia di passito è andata via per lubrificare il tutto.

Liquorino? Mò magari... Il caffè? Certo, "ci ha mica il Dietor"? E giù una grassa risata. 100 euro di tutto sono stati una mancia, non un conto, ma questo posto è una droga, per tutto il tragitto di ritorno a casa avevo le visioni, vedevo il mio dietologo con il dito alzato che scuoteva la testa o vestito da Dr. Birkermaier che diceva: "italiano tu no avere forza di volontà!".
Conclusioni: Osteria "di una volta", da consigliare per mangiate pantagrueliche ma senza mai scadere di qualità, da consigliare a chi non ha nessunissimo problema di taglia fisica.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.