Arrivo in Via S.Caterina verso le 8:30 e vengo fat...

Recensione di del 23/04/2011

Osteria Bottega

45 € Prezzo
8 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Arrivo in Via S.Caterina verso le 8:30 e vengo fatto accomodare nell'interno. Appena seduti, vedo transitare delle tagliatelle che mi accendono l'interesse.
Daniele Minarelli arriva e consiglia un Lambrusco di Sorbara rosa, non ricordo il produttore ma da medaglia. Ci siamo prosciugati una bottiglia in due senza neanche accorgercene.

Inizio con mortadella bononiense artigianale, rosa, morbida e profumata da svenimento, e decidiamo che si prosegue senza esagerare (come l'ultima volta) con la spalla, il prosciutto e altro ancora. Per cui mortadella e poi passaggio ai primi. Minarelli ci aggiunge della salsiccia fatta in casa, con impasto tagliato a coltello, ben assemblata tra grasso e parte magra, speziata il giusto, servita fresca con una macinata di pepe fresco. Splendida.

Tagliatella bolognese classica: ragù perfetto per lunghissima cottura, pasta ben nervosa e ruvida il giusto, cottura perfetta. Una nuvola di sapore.
Arriva una lasagnetta verde al ragù di agnello, in occasione della Pasqua: molto ben eseguita, equilibrata, senza troppa bechamel, lasagna verde ottima, anche se personalmente ho preferito il ragù classico delle tagliatelle.

A seguire un piatto veramente miracoloso per equilibrio e delicatezza: La "Petroniana", una roba assolutamente semplice a chiacchiere, ma quasi sempre eseguita malamente. Qui arriva una cotoletta per due persone burrosa e saporita, con un sapore di parmigiano fresco e vivace, avvolgente ma mai prevaricante, con un prosciutto non troppo stagionato ad evitare eccessi salini in cottura, lasciato morbido e suadente. Gli ingredienti si possono leggere tutti senza problemi, equilibrio e sapore al massimo. Una goduria.

Arrivati a questo punto ci siamo limitati ad un assaggio di zuppa inglese versione (a dire del Minarelli) classica bolognese. Non so se sia realmente classica, né mi interessa poi molto. Di certo ci voleva per chiudere in bellezza una esperienza sensoriale così alta. Tra parentesi, si trattava di una cena, non di un pranzo, ma abbiamo trascorso una notte tranquilla e serena nonostante avessimo spazzolato discrete quantità di grassi di ogni genere, a riprova della eccellenza della cucina. Ci tornerò di certo.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.