Recensione di del 04/02/2017

Da Bertino

45 € Prezzo
9 Cucina
9 Ambiente
8 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 45 €

Recensione

Mi riaffaccio sul Mangione con le recensione su un ristorante super-classico di Bologna. Mi risulta che "Bertino" abbia aperto nel 1957 e che in sessant'anni non abbia mai cambiato né il menu né gli arredi. Sul menu prendo atto, sugli arredi non ho dubbi. C'è chi li considera vintage, c'è chi li considera logori. Per me devono rimanere così fino al giorno -lontano- della chiusura. L'atmosfera è surreale, quasi il set di un film ambientato negli anni 60.

Del signor Bertino rimane una bella fotografia; il locale è ora nelle mani dei successori, che continuano nella loro missione di mantenere intatta l'ortodossia del "mangiare" bolognese.

Sabato a mezzogiorno non si presenta affollato e si può pranzare con la giusta calma.

Primo piatto: tortellini, naturalmente in brodo. La fattura dei tortellini è di tipo casalingo, ce ne stanno due in un cucchiaio e non sono tutti uguali, sia come dimensione sia come chiusura; questo aspetto visivo è già un bel punto di partenza. Il brodo si presenta delle giusta sapidità. Il parmigiano, se piace, viene grattato all'istante nella quantità desiderata e, non essendo il brodo bollente, non si fonde ... sul fondo. E' difficile per un bolognese giudicare il tortellino forestiero, cioè quello non fatto in casa con la ricetta di famiglia; questi sono armonici nel sapore ed hanno buona consistenza.

Secondo piatto: carrello dei bolliti con tanto di lingua, testina, tagli classici; poi zampone e cotechino. A guarnire friggione, purè, cipolline; a parte salsa verde. Coraggio, il piatto che viene composto davanti a me è davvero corposo, ma alla fine riesco ad averla vinta con una battaglia che combatto ben volentieri.

Finita? Macché!.... "Vuole il dolce?" (da Bertino non si chiama dessert). Non lo volevo, ma dal carrello mi cattura una ciotola in vetro contenete zuppa inglese. Mal sopporto la frase fatta "i sapori della nonna", ma questa volta è così! Mancano soltanto gli albumi montati a neve e cotti nel latte (la "chiara" che avanzava mia nonna non sapeva dove metterla).

Sento e leggo qua e là che è caro. Ritengo di aver speso in proporzione a quanto e a cosa ho mangiato.

Giudizio sintetico: chi inneggia e sospira ai "sapori di una volta", qui trova davvero i sapori e l'atmosfera di una volta.

E' preparato?

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.