Dopo aver partecipato alla manifestazione "La Spad...

Recensione di del 12/06/2011

Grotto del Nando

22 € Prezzo
7 Cucina
6 Ambiente
9 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 22 €

Recensione

Dopo aver partecipato alla manifestazione "La Spada nella Rocca", abbiamo scelto uno dei grotti (ristoranti semplici e genuini, nello stile delle nostre trattorie originarie) che ci aveva consigliato una nostra amica che abita proprio a Bellinzona: "Il Grotto non è male, è a buon mercato, la cucina è sana anche se non aspettatevi di mangiare cose eccelse. La particolarità è la pizza con il roesti, a volte la fa bene, altre no". Queste sono state le sue parole. Dato che adoriamo il roesti (un tipico piatto svizzero a base di patate tagliate a rettangolini lunghi e sottili), abbiamo deciso di andar lì.

Il ristorante si trova molto facilmente: appena al di là del ponte che attraversa il fiume vi troverete davanti una casa un po' vecchia, a due piani, anonima, con l'insegna del ristorante. A circa 100 metri c'è un piccolo parcheggio pubblico. Non è assolutamente in centro, quindi non è l'ideale programmare di mangiare lì a mezzogiorno se volete andare a visitare Bellinzona. Ma prima di andare a casa, la sera, potrebbe essere una buona scelta.
L'ingresso del grotto si presenta come un bar, con un grande bancone e spazio per la clientela che sta in piedi o seduta su panche a sorseggiare una birra. C'è un piccolo televisore, assolutamente non invadente. Lo spazio adibito a ristorante, comunque, è abbastanza grande, i tavoli sono ben distanziati e molto ordinati, puliti. Il bagno è molto pulito, anche se un po' datato come struttura.
I camerieri sono due: una gentile ragazza bionda e un ragazzo napoletano. Entrambi sono impeccabili, arrivando persino a riempirvi il bicchiere se lo vedranno vuoto. Entrambi hanno un atteggiamento da ristorante superiore che, in un grotto, può risultare anche fuori luogo.

Abbiamo ordinato due pizze, una pizza con il roesti e una 'carbonara'.
Dopo una attesa relativamente breve, ci vengono servite le pizze. Entrambe sono pizze basse, l'impasto buono, la quantità degli ingredienti giusta.
La pizza alla carbonara era decisamente buona. La pizza ai roesti sarebbe stata molto migliore se solo si fosse basata sui roesti invece di essere ricoperta di foglie di lattuga e poche patate crude tagliate a mò di roesti. Decisamente il pizzaiolo dovrebbe rivedere la ricetta.
Successivamente la mia amica mi ha confermato che a volte la pizza ha dei roesti veri e propri, cotti bene. Altre volte, invece, i roesti sono completamente crudi. In ogni caso, il fatto che la pizza venga ricoperta di lattuga fa perdere il senso della pizza "roesti".

Considerando che siamo in Svizzera i prezzi sono buoni; certo, sono superiori rispetto a quelli a cui siamo abituati in Italia. Ma qui, come è noto, la vita è più cara e, dal punto di vista svizzero, il ristorante è economico. Il grotto presenta altri piatti tipici, non soltanto pizza.
In conclusione, un posto dove si può mangiare (molto bene o molto male, apparentemente a seconda della scelta del piatto) senza pagare troppo. Io un secondo tentativo lo farò, magari provando piatti veri e propri e non la pizza. Da quello che ho visto probabilmente potrebbe valere la pena.
I dessert sono invitanti ma industriali, composti essenzialmente da gelati.
La cucina è una media tra la pizza ai roesti (deludente) e quella alla carbonare (molto buona).
Il servizio l'ho giudicato considerando l'ambiente. Certamente non è un 9 "assoluto" ma è molto di più di quello che si potrebbe aspettare da un grotto.
In tutto abbiamo speso (in due) circa 50 franchi.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.