E' martedì sera e abbiamo voglia di cenare a base ...

Recensione di del 29/04/2008

Joe il Marinaio

30 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
6 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 30 €

Recensione

E' martedì sera e abbiamo voglia di cenare a base di pesce: scegliamo quindi "Joe il Marinaio" a Bareggio, ristorante aperto da molto che viene citato con due forchette sulla Guida Michelin. Non prenotiamo, confidando nella serata infrasettimanale. In effetti, arrivando piuttosto presto verso le ore 20:00, entriamo per primi nella sala, che si presenta ampia, con un porticato chiuso da ampie vetrate che raccoglie la maggior parte dei tavoli; fuori, un piccolo giardino senza tavoli. Il tovagliato dà sul verde chiaro, bei bicchieri e un piccolo fiore ingentiliscono la tavola.

La cameriera ci chiede subito se gradiamo acqua: non appare molto esperta. La signora ci raggiunge per l’ordinazione: si vede che conosce i piatti e ci consiglia sulle varie portate. La lista è interamente dedicata al pesce ed è condizionata dalle qualità disponibili. Vengono proposte in lista anche le modalità di cottura - alla griglia, fritto, alla catalana, alla livornese ecc. -, ovviamente da abbinare al tipo di pesce.
Mio marito sceglie una zuppa di mare con faglioli in porzione ridotta (bella la possibilità di scegliere tra porzione normale e porzione ridotta) e un filetto di spigola alla catalana, quindi con verdure (carote e zucchine) a julienne sopra il filetto.
Io opto per un antipasto, ovvero un cocktail di gamberi rivisitato, preparato in una terrina con una mantecatura al grana e passato al forno. La signora mi dice che è la loro specialità nell’ambito degli antipasti, quindi incuriosita dall’abbinamento lo scelgo. Come secondo, mi viene proposta una gallinella alla livornese e anche in tal caso seguo il consiglio. Mio marito chiede un bicchiere di vino bianco.

La zuppa di mio marito viene servita in una terrina con una crema di peperoncino: sembra salsa di pomodoro servita a parte in un bicchiere. La signora gli spiega che la dose consigliata è una punta di cucchiaino. La zuppa si rivela ben amalgamata e saporita: il tocco del peperoncino si rivela molto gradito e anche la porzione è assolutamente perfetta (voto 7,5).
La signora mi chiede se gradisco una livornese un po’ piccante, e a mio marito circa l’aggiunta di cipolle sul filetto di spigola.

Il mio antipasto si conferma molto particolare: i gamberi sono ottimi, niente a che vedere con i gamberetti striminziti. La mantecatura del cocktail con una leggera crosticina da forno è piacevole al palato: è un piatto che va bene da assaggiare una volta, per curiosità. Voto 6,5.

I secondi arrivano poco dopo: i tempi di attesa sono perfetti. Il filetto di spigola alla catalana si rivela un piatto semplice che esalta la bontà e la freschezza del pesce. L’aggiunta della cipolla si rivela azzeccata in quanto dà un po’ di decisione ad un piatto che altrimenti sarebbe stato troppo delicato (voto 7). La gallinella è stato il piatto migliore della serata: quattro filetti in un sughetto delizioso di pomodoro e olive, saporito al punto giusto, non acquoso e non troppo denso. Il pesce era molto fresco e decisamente ben trattato. Voto 8.

Non prendiamo caffè o altro. Il conto ammonta a 54 euro: 6.5 € per la zuppa, l’antipasto 11 €, il secondo 13 € ciascuno, 2.5 € per l’acqua e 3 € per il bicchiere di vino, il coperto a testa 2,5 €.

In sintesi, un locale con cucina di pesce sperimentata da tempo, che lavora buone materie prime con la semplicità di chi le conosce e ne rispetta le caratteristiche. Il tutto a prezzi onesti.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.