Quanto è bello il lago e come è piacevole passeggi...

Recensione di del 23/09/2011

La Piazzetta

52 € Prezzo
7 Cucina
7 Ambiente
7 Servizio
Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 52 €

Recensione

Quanto è bello il lago e come è piacevole passeggiare sulle sue rive in questa calde serate di fine estate. Poi arriva ora di cena, poca voglia di tornare a casa e la vista di tanti bei tavolini in bella schiera nella bella Piazza del Popolo aronese fa sì che scatti automatica la voglia di sedersi e godersi qualche coccola, soprattutto se le pigrone in questione sono tre amiche un po' avanti con gli anni che nessuno stasera aspetta a casa! Ci sono parecchi ristoranti in questa piazza, decidiamo di provarne uno in cui nessuna di noi tre ha mai messo piede. Abbiamo sentito pareri discordanti su questo locale, ma sapendo che fanno pesce di mare (il proprietario e lo chef sono partenopei) decidiamo baldanzose di entrare. Non abbiamo prenotato, ma comunque all'interno il locale (tutto giallo e con fregi neoclassici) è quasi vuoto; infatti il clima mite invoglia gli avventori a cenare fuori godendo del bel panorama del Castello di Angera, ma comunque noi veniamo messe in un tavolo affacciato proprio sul lago e la magnifica vista è a portata di mano. Ci rendiamo subito conto dal menu che l'impronta della cucina è decisamente mediterranea e campana in particolare.
Dalla carta scegliamo un piatto di gnocchi alla sorrentina, uno di ravioli di branzino in salsa di gamberi e uno spaghetto ai frutti di mare. Naturalmente siamo venute per il pesce e la scelta per il secondo cadrà su un'orata con carciofi e due pesce spada alla griglia. Ordiniamo anche una bottiglia di Falanghina, vino campano di gradevole beva.
Che dire? I pareri discordanti non si sono fatti aspettare, gli gnocchi erano dignitosi, discreti gli spaghetti, decisamente sottotono i ravioli al branzino, fintamente artigianali con ripieno indecifrabile, immersi in un sugo rosato alquanto modesto se non peggio. Molto meglio i secondi, l'orata con i carciofi (freschi, i carciofi, in questa stagione) era davvero ottima e così pure il pesce spada delle mie amiche.
Risollevato un pochino il morale ci concediamo un dolcetto, per tutte un bel tiramisù per aumentare un po' il nostro già rotondissimo girovita, anche se 6 euro e cinquanta di prezzo ci sembra un tantinello esagerato. A conclusione del pasto non ci facciamo mancare nemmeno il limoncello che il titolare gentilmente ci spiegherà essere fatto artigianalmente (e dopo averlo assaggiato, ci crediamo). Senza caffè concludiamo pagando un conto di 154,50 euro. Probabilmente se si scelgono piatti di pesce non elaborati si fa la scelta più giusta dal momento che la materia prima è eccellente. Dovrei ritornare per assaggiare qualche primo diverso dai ravioli per giudicare con più obbiettività, chissà, magari fra qualche tempo avrò voglia di riprovarci.

Condividi la tua esperienza

Raccontarci le tue personali esperienze è fondamentale per permetterci di conoscerti sempre di più ed offrirti consigli su misura per te. ilmangione non è più un'esperienza statica, ma una potente Intelligenza Artificiale che impara a conoscerti partendo da quello che ti piace.