Data recensione
30/11/2018
Cucina
7
Ambiente
8
Servizio
8

Sia Cicchetti che ristorante a due passi da Ponte Rialto

Osteria Bancogiro recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 50 €
Recensione
  • Condividi su

In locale si trova In campo San Giacometto, proprio a ridosso del ponte di Rialto in quelli che un tempo erano appunto i magazzini di Rialto.

Si sviluppa su due piani nell'edificio che si chiama appunto Bancogiro, l'antico pubblico banco mercantile con una storia che risale al 1600 legata al luogo brevemente descritta nella prefazione del menù.

Al piano terra il bancone con esposizione di cicchetti che si gustano in piedi a con qualche appoggio in uno spazio un po' angusto. Al primo piano il ristorante in un vano con i soffitti bassi a volta.

Menù sia di pesce che di carne con, soprattutto nella carne, piatti di un certo peso e fantasiosi come ad esempio negli antipasti la tartare di lingua bollita con lenticchie, salsa al cren e pane carasau o, nei primi, crepes con ripieno di ossobuco e salsa allo zafferano o crema di borlotti con scaloppe di petto d'anatra. Tra i secondi piatti con il fegato, ovviamente alla Veneziana, agnello, coniglio e tagliate.

Anche nel pesce qualche fantasia con piatti elaborati:

moscardini all'amatriciana con spuma di patate e scaglie di patè de fois

Ostriche e la loro maionese con aria di miyagawa e croccante di mandorle

Spatzle al radicchio con sedano rapa e mazzancolle.

Meno elaborati i secondi.

In verità la volontà era di assaggiare qualche cicchetto, ma vista la ressa ci siamo indirizzati sul ristorante rimanendo rispetto alle intenzioni un po' spiazzati dall'elaborato menù che contrasta un po' con l'atmosfera del locale e con il servizio svolto al piano terra che vede ostriche al naturale, polenta con assaggini di pesce e altre preparazioni da mangiare in un boccone.

decidiamo di ordinare, avendo voglia di sapori semplici e veraci di mare veraci le portate più semplici di pesce.

Due misti di pesce del "Bancogiro" in quattro.

Ciascuno composto da sei bocconi con:

- Baccalà mantecato su polenta al nero di seppia

- gamberi al curry sullo stesso tipo di polenta

- Polpo e melanzana su una polenta impastata anche con prezzemolo.

tortino d'uovo con sopra un sugo di pomodoro, un'alice e uova di salmone

- Sarde in saor

- Carpaccio di tonno

Buona partenza, tutti assaggi appetitosi.

A seguire in tre scegliamo un altro piatto dagli antipasti " Gran Crudo del Bancogiro" con:

- Tartare di Branzino al pepe rosa

- Tonno affumicato con salsa al curry

- 6 piccoli gamberi di Sicilia

- 3 scampi

- e un cucchiaino di caviale

Spesa finale 200 euro.

Imprecisato il sapore del Branzino del quale non ho ben compreso la marinatura, per il resto ingredienti di buona qualità e freschezza.

Ultima portata una piovra scottata con spinaci e pinoli, salsa di cannellini e croccante di nocciola al rosmarino.

Buona la piovra cotta prima a bassa temperatura a lungo e poi scottata in padella. Gli altri ingredienti non aggiungevano molto al piatto non riuscendo di fatto a integrarsi e amalgamarlo. Comunque anche la sola piovra era valida.

Spesa finale 200 euro, 50 a testa per 5 antipasti (anche se tre tra i più cari) e un secondo non proprio economica, in un altro posto mi sarei aspettato un po' meno.

Totale così composto:

2 antipasti di cicchetti 35,60 (prezzo inusuale di 17,80 ciascuno)

3 crudi 92,40 (30,80 l'uno)

un secondo 22,80

coperti 14

una bottiglia di vino, uvaggio di Garganega e durello) imbottigliato da un azienda del Vicentino per loro, 18 euro

2 acque minerali 5

3 caffè 8,10

una grappa 4,50

Da notare che tutti i prezzi dei piatti alla carta hanno 80 centesimi di decimali quasi a voler farli sembrare all'apparenza meno costosi. Una cosa inusuale.

Prezzi a mio avviso un po' elevati ...ma si sa Venezia non è proprio economica.

Un pranzo comunque soddisfacente e piacevole senza particolari esaltazioni.

Da provare forse qualcosa di più elaborato ma francamente sono piatti che ti aspetteresti in un ristorante di altro tipo, non in una, come si definisce, osteria.

Foto della recensione


Mappa

Osteria Bancogiro

San Polo, 122

30125 Venezia (VE)