Data recensione
07/12/2011
Cucina
5
Ambiente
5
Servizio
6

Cena con tavolata di circa 20 persone. Non conoscevo il rist...

Da Nisio recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Scarso
Prezzo per persona bevande incluse: 28 €
Recensione
  • Condividi su

Cena con tavolata di circa 20 persone. Non conoscevo il ristorante in questione, la prenotazione viene effettuata da amici che provvedono anche a concordare il menu al prezzo di 28 euro.
Il ristorante è annesso ad un'azienda agricola gestita dagli stessi proprietari, da cui provengono il vino e parte delle carni servite.
Esternamente il locale si presenta molto bene, complici l'utilizzo di molto legno e dei filari di pannocchie appese al bordo del tetto ed illuminate da luci natalizie.
Internamente invece l'ambiente mi delude molto, spoglio, colore dominante il bianco ed illuminazione eccessiva con lampadine a luce fredda, il che non contribuisce certo a creare un ambiente caldo e conviviale.
Partiamo con un antipasto rustico composto da affettati (salame, coppa e pancetta), buoni ma porzioni scarse. Contorno un'insalata giardiniera buona ma presentata malissimo (credo si siano limitati a svuotare il vasetto di conserva su un piattino) e delle alici non male ma che per essere gradite avrebbero dovuto essere affiancate a della polenta, che invece non c'era.
Primo a scelta tra casoncelli alla bergamasca, penne con ragout di cinghiale e tagliatelle con sugo di lepre. Scelgo un bis di casoncelli e penne. Casoncelli appena passabili e penne non buone, il condimento era stato versato solo al centro del piatto, e nel tempo trascorso tra cucina e tavola tutte le penne non coperte dal condimento si erano "seccate".
Secondo grigliata mista, questa invece buona ed abbondante, cotta sul grande focolare interno al locale e composta da salsiccia, costine di maiale, pollo e braciole.
Contorno patate fritte passabili ma poco cotte e quindi poco croccanti.
Niente dolce (non previsto) ed un caffè (buono) con aggiunta di una grappa davvero da non ricordare.
Unica vera nota positiva, oltre alla carne, il vino, un rosso della bergamasca di loro produzione, ricavato dalle stesse uve da cui viene prodotto il "famoso" Moscato di Scanzo, e quindi molto profumato e "morbido", con un retrogusto marcatamente e piacevolmente fruttato.
Per quanto mi riguarda un locale dalle elevate potenzialità (carne e vino ottimi) ma "rovinato" dalla scarsissima cura di alcuni piatti.



Mappa

Da Nisio

Via G.B. Marchesi, 18

24060 Torre de' Roveri (BG)