Data recensione
16/10/2009
Cucina
8
Ambiente
8
Servizio
8

In giro con la mia fidanzata per quattro giorni in Umbria, d...

Osteria de Dadà recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Ottimo
Prezzo per persona bevande incluse: 18 €
Recensione
  • Condividi su

In giro con la mia fidanzata per quattro giorni in Umbria, decidiamo di provare una tipica osteria umbra, dove assaggiare i veri sapori della terra umbra mentre stiamo passeggiando per il centro, piuttosto vuoto, di Spello.

Ci imbattiamo in questa Hostaria de Dada (questo è il vero nome, presente anche fuori dall'osteria), a 10 metri dalla piccola piazza centrale. Guardiamo la vetrina e notiamo subito un bell'ambiente, piccolo, caldo, accogliente, molto curato secondo me nel trasmettere i valori tipici dell'osteria. In particolare, volendo risparmiare, ci soffermiamo su quella che è l'offerta giornaliera e un antipasto, primo e secondo con contorno vengono offerti a 15 euro a testa. Non male!

Appena entriamo veniamo accomodati da una gentile signora in un tavolo molto bello in legno massello, con delle panche che aiutano a sentirsi in un ambiente molto rustico. La signora ci chiede cosa vogliamo e le proponiamo appunto questo menu. La scelta è in realtà più ampia e si basa su piatti un poco più elaborati dal prezzo non eccessivo, ma neanche bassissimo. I piatti che vediamo tutt'intorno sono molto abbondanti e già a vederli fanno morire dalla voglia di mangiarli.
Come antipasto la scelta è obbligata ed è composta da due bruschette a testa con olio dop e tartufo nero, veramente molto buone, un assaggio di pecorino e qualche salume, tra cui un assaggio di salsiccia di cinghiale veramente ottimo.

Io prendo come primo degli stringozzi (specie di spaghetti più grossi e fatti in casa) al ragù di cacciagione, la mia ragazza delle tagliatelle ai funghi porcini. Le tagliatelle, assaggiate, sono leggermente secche, poiché fatte solo coi funghi, mentre gli stringozzi sono esageratamente buoni e l'olio non è assolutamente eccessivo, l'unto proveniente dal grasso di cacciagione è ben sfruttato e rende tutto molto saporito.

Di secondo io mi oriento verso una costata di maiale con delle patate al forno, mentre la mia ragazza accompagna alle patate ben due salsiccioni. Assaggio anche quelli e devo dire che per entrambi nulla da obiettare, veramente tutto buonissimo. Certo, è pur sempre maiale quindi piuttosto econonomico da realizzare e il sapore non può certo dirsi delicato, ma sia io sia lei siamo entusiasti di quanto ci viene offerto.
Accompagniamo tutto da mezzo litro d'acqua e mezzo di vino della casa, un montefalco doc, non quei classici vinacci che sono solito vedere sui tavoli delle trattorie lombarde.
Totale: 15 + 15 + 4 (vino) + 2 (acqua)= 36 euro.
Onestissimo, vista la qualità di quanto offerto e apprezzo molto anche il fatto che non venga fatto pagare il coperto, cosa assolutamente fastidiosa in una trattoria od osteria.
Ripeto, con dei piatti più elaborati sotto i 50 euro forse non ci saremmo stati (in 2) però difficilmente mi è capitato di mangiare così bene in un'osteria dall'inizio alla fine, vino compreso.



Mappa

Osteria de Dadà

Via Cavour, 47

06038 Spello (PG)