Data recensione
02/12/2017
Cucina
8
Ambiente
8
Servizio
8

Bel pranzo

Marconi recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 130 €
Recensione
  • Condividi su

Pranzo misto-mangionico in questo famoso Ristorante dove eravamo stati circa 2 anni fa; sempre con un gruppo simile.

Menu “Il mondo creativo di Aurora” e vini forniti, aperti e spiegati da un grande esperto.

Marconi che ormai da una decina di anni si fregia della ambita Stella Michelin.

E che rispetto alla precedente volta, ha rinnovato gli ambienti nelle sale a pian terreno.

Lasciando, a mio ricordo, pressoché invariata la sala al piano interrato dove abbiamo felicemente pranzato.

Servizio svolto principalmente dal fratello di Aurora Mazzucchelli, coadiuvato da un paio di giovani. Servizio preciso ed efficiente.

Nuovo menu che si compone di 7 portate più un dessert:

Cocktail di gamberi 2017: una versione ammodernata di un classico degli anni ‘80/’90. Originale, come del resto tutti gli altri piatti.

Cappelunghe, puro di mandorla, canocchie, pepe verde e yuzu

Lumache di terra, abete rosso, burro acido e briciole di Parmigiano Reggiano: lumache che, pur non essendo assolutamente tra i miei cibi preferiti, mi sono piaciute come altre assaggiate in un paio di precedenti occasioni. Casualità o cambio di gusti? Chissà! Sicuramente in questa preparazione erano arricchite dagli altri ingredienti. Un bel risultato di insieme.

Cappelletti di faraona, brodo di triglia e fegato di rana pescatrice: questo mi sento di definirlo il miglior piatto di tutto il pranzo. Sicuramente un recensore professionista che lo fa di mestiere, lo descriverebbe con parole e “immagini” roboanti. Io, da semplice mangiatore dilettante, mi limito a dire, e la Cuoca mi perdoni, che il brodo era delicato, i cappelletti buonissimi e il fegato della pescatrice era particolare; molto buono.

Mammella di mucca, acciughe e lime: a seguire invece, la preparazione, l’unica, che mi ha un po’ deluso. Forse per la consistenza; forse per le dimensioni veramente risicate; forse perché non ho “sentito” il contrasto tra la carne e gli altri due ingredienti. Del resto quando ci si avventura in menu di alto livello creativo, è quasi scontato trovare uno/due piatti che possono non piacere. Accontentare tutti è impossibile!

Anguilla, aceto di mele, sedano rapa e arancio

Diaframma di manzo, alghe rosse e caviale: originali gli accostamenti, bella l’idea di utilizzare questa parte della bestia e buon risultato globale. Unico appunto per la “durezza” della carne stessa.

Bietola, ciocciolato, eucalipto e pane al cardamono: gran finale preceduto da alcuni pasticcini come pre-dessert.

Da ricordare, anche perché è stato uno dei 3 piatti miei preferiti, il saluto dalla Cucina a base

di “ acqua di mozzarella e cozze “. Bello e buono: giudizio che si può estendere per sintetizzare anche all’anguilla e alle cappelunghe.

Per la descrizione dei vini, mi affido alla fotografia dicendo che si andava dal buono al buonissimo. Tanti piccoli assaggi di grande soddisfazione. Che si sono abbinati bene ai vari piatti.

Conclusioni: un Ristorante sicuramente di ottimo livello. Livello consolidato da molti anni; cosa che da una ulteriore garanzia.

Un servizio adeguato e un ambiente elegante. Unico neo, forse, una leggera diminuzione della quantità dei singoli piatti.

Che per quanto logica nei menu degustazione, ci è sembrata un attimino eccessiva anche ripensando all’esperienza precedente del gennaio 2016.

Costo del menu 90 euro; che con acqua e caffè nonché alcuni digestivi è arrivato a 100. Con un rapporto Q/P normale. (nell’apposita casella ho segnato 130 ipotizzando un consumo normale di vino).

Foto della recensione


Mappa

Marconi

Via Porrettana, 291

40037 Sasso Marconi (BO)