Data recensione
03/06/2018
Cucina
9
Ambiente
8
Servizio
8

Conquistato

Les Caves - Chefsencouple recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 63 €
Recensione
  • Condividi su

Amico che si è trasferito a Parma mi segnala questo nuovo locale gestito da due giovani Chef e non posso esimermi dal passare a provarlo alla prima occasione.

Sala Baganza è un bel paesino che conserva la pianta originale, molto carino, posteggiamo nella Piazza e attraversiamo un arco per raggiungere il ristorante che è proprio dopo un albergo.

Si entra dalla porta e si scendono le scale in granito messe con la ristrutturazione per affacciarsi poi sulla sala da pranzo, ambiente elegantissimo, un complesso con colonne che reggono archi che una volta doveva esser un magazzino. Colori tenui del verde sino a mezza parte e poi stacco sul bianco per gli archi, cotto per terra, pochi arredi, qualche pianta e qualche litografia per accentuare l’eleganza minimalista. SI può anche mangiare fuori ma preferiamo rimanere al fresco all’interno. Tavoli molto spaziati, rotondi o quadrati, sedie avvolgenti stile anni 60, tovaglie e coprimacchia in canapa come pure il tovagliolo, una pianta a colorare, un piattino di ceramica grezza per appoggiare il pane, i calici.

CI portano il menù, per la descrizione della filosofia riporto pari pari quello che scrivono sul sito e che trova perfatta corripsondenza : “cucina elaborata e di ricerca, ma con un giusto equilibrio tra la tradizione e la cucina del territorio”. CI sono otto proposte per portata, equamante distribuite fra carne e pesce e quasi nulla per i vegetariani.

Carta dei vini non enorme ma ben costruita ( anche se dicono in fase di pesante ristrutturazione ), oggi abbiamo voglia di bolla e prendiamo un Franciacorta, Cuvee Rosè Brut di Vigneti Cenci, gran prodotto che passa poco tempo sulle bucce per prendere colore, fruttato, rotondo, con un bel carbonato, molto morbido in bocca.

Arriva una Piccola entree, sei bocconcini serviti su una lastra rettangolare di ceramica nera e lucida, sono un mousse con scorzone, una polentina di farro ed un tortino di zucca, elencati anche in ordine d preferenza dal gusto acceso dello scorzone al dolce della zucca, commentando comunque che sono tutti e tre di buon livello.

Il mio antipasto è fatto da Capesante arrostite, polintina bianca grigliata, carote e burro acido al caviale di pesce. Bello l’impiattamente, ogni capasanta è incoronata da lunghe chip di carote ritorte e dalle fette di polentina, in puà ci sono delle “foglie” nere di crema, il tutto appoggiato sulla crema di burro. L’aggettivo che userei è “armonico”, i sapori si combinano perfettamente senza sovrastarsi ma creando un filone omogeneo di piacevolezza.

Carpaccio di gamberi rosa e studio intorno agli agrumi. Presentazione impeccabile, il sottile carpaccio ricoperto da vari agrumi e foglioline che circondano una granatina gialla. Molto interessante, mi dicono, ottimi contrasti fra gli agrumi ed il gamberi.

Gnocchi di baccalà e ricotta, burro nocciola, fave fresche alla menta e croccante al pecorino. Sono 5 gnocchi sagomati al cucchiaio, chiari con un forte contrasto con il verde delle fave. Son omorbidi, delicati, ben mantecati, le fave sono croccantissime per continuare con i contrasti, perfetti gli accostamenti dal dolce del baccala, al forte delle fave ed al salato del croccante di pecorino, il tutto con questo piacevole intermezzo della menta.

Risotto mantecato allo zafferano, cozze, pompelmo rosa e salicornia. Presentazione impeccabile, risotto cremoso impiattato per dargli una forma perfettamente circolare, cozze, pompelmo e salicornia disposti con precisione geometrica. Mantecatura perfetta, chicco al dente, ottimi gli abbinamenti.

Come si può dire no ai dolci ?

Per il mio commensale una Pavlova ai frutti esotici: meringa, chantilly, crema esotica e frutta fresca, fresco, ben realizzato, goloso.

Per me invece Torta Duchessa: biscotto croccante alla nocciola, zabajone e ganache al cioccolato. La torta è destrutturata, sul biscotto sono assaggiate le ganasce con una decorazione oro e lo zabajone. Gusto pieno ed appagante, zabajone perfetto, biscotto croccante molto gustoso e lo stesso dicasi per le ganasce. Un dolce che non finiresti mai di mangiare.

Conto finale 126 Euro in due, sicuramente ben spesi per una location elegante, un servizoi attento ma soprattutto una cucina fresca che riprende gli ingredienti della tradizione giocando sugli accostamenti.

Foto della recensione


Mappa

Les Caves - Chefsencouple

Piazza Antonio Gramsci, 1

43038 Sala Baganza (PR)