Data recensione
17/12/2017
Cucina
9
Ambiente
8
Servizio
8

Roma gourmet

Osteria Fernanda recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 73 €
Recensione
  • Condividi su

Una ricetta vista su un sito gourmet aveva l'anno scorso attirato la mia attenzione, "spaghettoni Benedetto Cavalieri con melanzana bruciata e quenelle di gambero rosso" ma poi era rimasta li in un cassetto della mente. Molti mesi dopo guardando il sito JRE dei giovani e promettenti chef europei mi ha colpito Osteria Fernanda di Davide del Duca guardando il suo menù che ti trovo proprio la ricetta che mi aveva colpito, da li il gioco era fatto, Ci ho messo poco a convincere due amici ad accompagnarmi in questa esperienza gastronomica.

Il locale è molto fresco e moderno allegerito da tutti gli orpelli delle vecchie mise en place, tavoli in caldo legno ben spaziati, alcuni direttamente vista cucina dove abbiamo la fortuna di sederci.

In sala una squadra di giovani camerieri garantiscono un buon servizio professionale ma non ingessato. Il menù è decisamente interessante con piatti molto concettuali con abbinamenti a volte spinti ma si capisce frutto di una progettualità precisa.

Alla fine optiamo per un percorso degustazione "Artigiano Curioso" per tastare più piatti e capire la vena creativa dello chef, ci viene concessa una variazione per poter inserire gli spaghettoni. Al menù abbiniamo una buona bottiglia di prosecco a tutto pasto.

Iniziamo con una serie di finger food come amuse bouche, molto interessanti. Il primo antipasto è uno sgombro "bruciato" con foie gras piatto molto riuscito il dolce del foie gras sposa benissimo con l'amaro dello sgombro creando un gusto piacevolissimo, meno interessante ma comunque sempre di buon livello l'animella spadellata.

Arrivano i cappelletti di polpo su una salsa di bietola alla curcuma piatto che non ci ha colpito particolarmente, finalmente arriva il piatto che ci ha portato fin qua i famosi spaghettoni, non mi ero sbagliato piatto interessantissimo un ottimo bilanciamento dei sapori e un interessante contrasto caldo freddo. Le sorprese non sono finite perché anche il secondo regala dei sapori notevoli anatra cotta alla perfezione con le salse alla susina e alla nocciola che legano benissimo in un contrasta dolce acido perfetto. Molto buono e fresco il pre dessert yogurt com gelato al cetriolo forse meglio del dolce finale una spuma di aglio nero con gelato alla birra, che conclude degnamente la cena.

Con i caffè arriva la piccola pasticceria buonissimo il cioccolatino alla pina colada e il bignè. Concludendo un ottimo percorso con alcuni piatti che sicuramente ricorderemo. Conto con acqua due bottiglie di prosecco duecento venti euro più che onesto per tipologia di ristorante e per quello che si è mangiato.

Sicuramente un indirizzo da conservare. Consigliato.

Foto della recensione


Mappa

Osteria Fernanda

Via Crescenzo del Monte, 24

00153 Roma (RM)