Data recensione
14/07/2018
Cucina
7
Ambiente
6
Servizio
6

Leggermente sotto le aspettative

Rizibizi recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 68 €
Recensione
  • Condividi su

Il Ristorante Rizibizi, fa parte della catena JRE. Una garanzia, almeno per me.

Infatti devo dire che non ho ricordi di cene/pranzi men che soddisfacenti nei vari Ristoranti di questa catena che accoglie Cuochi-Proprietari con meno di 43 anni di età.

Dal titolo si potrebbe pensare che sia rimasto deluso o che qualche piatto fosse un po’ scadente. Questo no. Però è mancato un attimino quel quid che distingue una buona cena da una cena da ricordare.

Forse qualche particolare un po’ così, tipo gli infissi con mostravano il segno degli anni; o forse un pizzico di frettolosità nel servizio, hanno determinato questa sensazione.

Che comunque non ha assolutamente “rovinato” questa ultima cena in terra slovena. Che anzi, grazie anche al bel panorama, è stata comunque piacevole e ci ha fatto concludere bene il nostro tour in moto; baciato da un sole perenne. Cosa strana conoscendo la famosa ed immancabile, nuvoletta del motociclista.

Ospitato in un edificio un po’ fuori dal centro di Portorose, prospicente il

mare, il Ristorante Rizibizi resta in ogni caso un ristorante consigliabilissimo.

Con un bel menu; vario ed interessante e la possibilità di scegliere oltre che alla carta, anche tra tre menu degustazione.

Sempre pensando al detto latino “ In medio stat virtus”, ci siamo orientati sul secondo: da quattro portate più il dessert. A 50 euro vini esclusi.

E, dopo un piccolo saluto dalla cucina, dei bellissimi Crostini mediterranei (con un lieve retrogusto che ricordava il famoso e antico formaggino Mio)presentati a guisa di fiori in un vaso,siamo partiti con la “Tartara di tonno con crema d’uva”.

Un buon inizio dove la materia prima era completata da una bella presentazione.

A seguire “Sardoni savor”: riporto testuale dal menu disponibile anche in italiano.

(Del resto Portorose con il suo Casinò è sicuramente “sovrappopolato” di italiani)

Anche questi, i sardoni, di mio gradimento e belli carnosi.

Poi un “Risotto acquerello con tonno e botarga”. Preso con qualche timore pensando che la cottura al dente, qui non è molto frequente. Ma invece era cotto bene ed è piaciuto a tutti; eletto anche a miglior piatto della serata.

Buono pure il secondo: “Filetto di pesce con tartufo”. Anche se personalmente il prezioso (qui un po’ meno in quanto simile al tartufo della Lessinia)tubero non rientra tra le mie specialità preferite.

E anche in questo caso non mi ha particolarmente impressionato. Pur abbinandosi meglio del previsto alla delicata carne del pesce; che se non ricordo male era un filetto di Branzino o giu di li.

Fresca, leggera e adatta al finale di questa cena, la “Millefoglie con fragola”.

Grazie alla scarsa “sete” di due dei quattro commensali, il consumo di vino si è limitato ad una bottiglia di Lunar Chardonnay 2008 di Movia. Vino molto buono e complesso. Forse anche troppo per chi vuole bere un vino fresco e leggero. Però mi è piaciuto molto/molto.

Non ho poi resistito ad un bicchiere di “ Guerila Rosè “, uve di Merlot e Cabernet Sauvignon (miracoloso Google!), sempre del territorio. Buono ma in condizioni di netta inferiorità rispetto allo Chardonnay.

Che, mi piace ripetere, era veramente buono!

Il conto totale di 270 euro porta ad Q/P normale. Anche buono calcolando che i Ristoranti dei JRE non sono particolarmente a buon mercato.

Foto della recensione


Mappa

Rizibizi

Vilfanova ulica, 10

6320 Portoroz (PT)