Data recensione
13/01/2018
Cucina
9
Ambiente
10
Servizio
8

Serata solo adulti bis

La Pignatta d'Oro recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 53 €
Recensione
  • Condividi su

Ebbene si, seppur a distanza di circa sei mesi, abbiamo bissato una serata “solo adulti” in quel di Torre Paponi, al ristorante Pignatta d’Oro. Inutile sottolineare, per l’ennesima volta, la bellezza ed il fascino di questo locale, per itinerario, ma soprattutto descrizione vi rimando, gentilmente, alle mie numerose recensioni precedenti.

Siamo in quattro, ovviamente. Innanzitutto un Appetizer composto da quattro crostini tiepidi con lardo ed altrettanti con olio evo e sale. Ottimo cestino del pane, non tanto per il pane, quanto per i grissini di loro produzione. Buonissimi.

Da bere, oltre ad un paio di bottiglie di acqua, ordiniamo un rosso, un Ormeasco Superiore dell’Azienda vitivinicola Guglierame di Pornassio (IM). Ottimo.

La nostra cena inizia con quattro antipasti. Decidiamo tutti per il loro, ormai collaudatissimo, Tris di antipasti. La composizione di questa sera è la seguente: millefoglie di pasta fillo con ragù d’anatra, salsa allo zafferano e riduzione di aceto balsamico (buono e particolare), poi un brandacujun servito su crostino tiepido con cipolle rosse caramellate (esagerato) ed infine uno sformato di polenta con patate, baccalà ed olio extra vergine di oliva. In tanti anni di frequentazione, a costo di risultare ripetitivo, non mi sono mai pentito di aver scelto questo tris.

A seguire, quattro secondi. Tre di noi decidono per il Filetto alla griglia con salsa ai 5 pepi con patata al cartoccio e burro aromatizzato, un pezzo di carne lasciato volutamente alto, ma cotto perfettamente al suo interno e con una deliziosa crema “pepata” che impreziosisce il piatto.

L’altra signora, invece, ordina una Tagliata di manzo con carciofi spadellati ed olive taggiasche, accompagnata dal medesimo contorno, una patata lasciata intera al cartoccio ed aromatizzata al burro.

Entrambi i secondi saporiti e convincenti.

Ma veniamo ai dolci. Ordiniamo un Tortino al cioccolato fondente caldo accompagnato da pere al Rossese, poi un Tiramisù con amaretti su sfoglia di cioccolato fondente ed infine due Soufflè freddi al grand marnier con scaglie di cioccolato. Qualità e presentazione (che non guasta mai) veramente notevole.

E’ il momento del conto. Il totale è pari a 210 euro. Non ho più il dettaglio, ma la spesa si attesta intorno ai 50 euro pro capite come, del resto, in tutte le altre nostre esperienze in questo meraviglioso locale.

Da provare assolutamente.

Un saluto da Jerry a tutti i Mangioni!



Mappa

La Pignatta d'Oro

Via G. Mameli

18017 Pietrabruna (IM)