Data recensione
01/11/2017
Cucina
8
Ambiente
7
Servizio
7

Vale sempre il viaggio

Il Borgo recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 25 €
Recensione
  • Condividi su

Torniamo ad Ormea a mangiare al ristorante “Il Borgo”, inserito da anni nel circuito slow-food. Il motivo riguarda la chiusura (con l’ennesima cena) dei vari festeggiamenti legati al compleanno di mia moglie. Questa volta siamo in quattro e sono con tre donne, figlia, moglie e madre.

Per tragitto e descrizione vi rimando, gentilmente, alle mie precedenti recensioni.

Come vuole la tradizione di questo locale, si comincia con un Giro misto di antipasti caldi che vale assolutamente il viaggio: flan di asparagi con crema al raschera, panetti tiepidi con fettina di lardo, raviolo di verdura col bruss, panissa accompagnata da un’insalatina di ceci, quiche di verdura su vellutata di piselli, torta verde ed infine tortino di ceci con bagnacauda. Il tutto accompagnato da un cestino di pane (discreto) ed ottimi grissini artigianali, normali ed aromatizzati. Ribadisco per l’ennesima volta che non si può venire in questo locale e non assaggiare la loro ottima proposta di antipasti.

La pargola, in attesa del suo piatto, spilucca dai nostri piatti. Per lei abbiamo chiesto una porzione di Polenta condita semplicemente con burro e formaggio, sempre buona.

Da bere abbiamo scelto un Nebbiolo d’Alba DOC Ochetti di Renato Ratti del 2015. Un signor vino. Acqua semplicemente in caraffa, buona e pura.

Proseguiamo la nostra cena con un piatto, a scelta tra le loro proposte di primi e secondi. Per le due signore una porzione di Gnocchetti verdi con fonduta al raschera, veramente ben fatti ed equilibrati e la Polenta saracena con patate, funghi e crema di porri, polenta sempre buona anche se, le volte precedenti, ci aveva convinto di più. Per me, invece, il Civet di cervo con patate novelle di Ormea. Ottimo.

Ora passiamo ai dolci, ovviamente tutti di loro produzione. Sapendo di scegliere bene, mia moglie ed io ordiniamo due Panne cotte con salsa di fragole. La consistenza è perfetta e la salsina fatta in casa una delizia. Per mia madre un Bunet, in ricordo delle sue origine piemontesi e per la nostra pargola una Panna cotta al cioccolato.

Ci stanno ancora tre caffè e poi il conto. Come detto, considerata l’occasione, offre la festeggiata e, per questo, non dispongo del consueto dettaglio.

In ogni caso ci si aggira intorno ai 25 euro pro capite esclusi i vini. Cifra fissa che può variare nel caso in cui, dopo il passaggio obbligato (a mio avviso) del loro giro di antipasti, si prenda un solo piatto oppure sia primo che secondo. Detto ciò, rimane confermato il fatto che, per noi, sia sempre un piacere tornare in questo locale per assaporare la loro cucina fortemente legata alla tradizione piemontese. Un saluto da Jerry a tutti i Mangioni!



Mappa

Il Borgo

Via Roma, 120

12078 Ormea (CN)