Data recensione
06/03/2018
Cucina
7
Ambiente
6
Servizio
6

Tedesco nell'anima

Bratwurst Röslein recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 31 €
Recensione
  • Condividi su

Quattro giorni a Nuremberg, il secondo è dedicato alla cena conviviale organizzatadall'azienda. Ovviamente il prgamma prevede locale tipico ed un inizio alle 18:00, quasi una merenda per noi.

Location bella, centrale vicino alla piazza del mercato, qui siamo all’apogeo della tipicità, tavoloni quadrati da 12 in legno, ambiente enorme in grado di ospitare centinaia di persone ( dimensione massina dichiarata per una comitiva: 600 persone ). Tavoloni di legno, illuminazione limitata, niente tovaglie, di tutto di più appeso ai soffitti od ale pareti.

Menu’ molto vasto, bisogna dargliene atto, ci sono zuppe, gnocchi di fegato o semolino, le salsicce di Nuremberg, carni che coprono praticamente tutta la fattoria. Per chi vuole anche Carpa ( al forno con la birra, temo i risultati ), Aringa o salmone affumicato.. La decisione sull’antipasto e’ calata come suggerimento e si andrà di portate miste conviviali.

Da bere una Tucher Bräu light wheat beer, chiara leggera di frumento in dose minima da mezzo litro cha va giù bene tanto che di bicchieri me prendo due. Ovviamentente Bretzen, saporiti ma non morbidi come ci si aspetterebbe.

Primo giro: salsiccette di Norimberga, insalata di patate, (Sauerkrauti. Le loro salsiccette sono cotte alla piastra, piccole, senza pelle, cariche di sapore , buone ma da prendere senza esagerare. Insalata di patate in po’ acquosa, crauto buoni ma preparati con un aceto di mele dolce che a me piace ma che ad altri non entusiasma.

Secondo giro affettato e formaggi, con burro, pane nero e Bauernmeerrettich ( horse radish, rafano). Formaggi che non lasciano ricordi, ottimi gli affettati, specie una sorta di capocollo dalla pelle spessa e quello di fegato con grasso di maiale. Menzione a parte per il rafano, lo divoro tutto io, puro sul pane, emettendo vapori dal naso ad ogni boccone: soffrire per il piacere!

Il tavolo si sbizzarrisce sulle comande del secondo, piatti abbondanti, nulla di leggero, carne divorata, contornine knudle spesso abbandonati al loro destino.

Per me un’anatra della Franconia con gnocchi di patate e cavolo rosso, dose da 1/4 e non da mezzo. Portano la coscia, annegata nel sughettodi cottura fatto con artemisa ed arancia, ricetta della casa, scuro come è scura la carne; esemplare giovane con molte osse rispetto alla carme ma che risalta come gusto e morbidezza. Sughetto saporito ma bello grasso, da affrontare con prudenza. Gnocco incommentabile, enorme, ripieno di pezzettini di carne stopposa, gommoso ed insapore. Insalata di cavolo rosso e mele che divide, il condita con aceto di mele e cannella, per me che sono in modalità “German on” è apprezzabile anche se a piccole dosi, per il collega è immangiabile.

Gli altri prendon odi tutto, dall’immancabile stinco alla spalla; apprezzabile il Rosslein Pfannchen, la pentola con costoletta alla salsa di maggiorana e guanciale arrosto.

Ore 19:00 siamo a fine pasto, unico del tavolo prendo il dolce, un doppio strudel con panna e gelato alla vaniglia. Per la serie “se non lo sanno fare loro”.... Pasta perfetta, ripieno di mela saporitissimo e con il giusto equilibrio. Ma la vera sorpresa è il secondo, il curd strudel, ripieno di caglio, un condensato di sapore e gusto come pochi. Il voto alla cucina sale solo per questo, altrimenti sarebbe stato un 6. Il collega, malgrado gli avvertimenti prende un espresso e chi è causa del suo mal prenda se stesso....

Commento positivo ma senza esagerare, classico locale tipico tedesco, va bene per un giro ma nulla più, buona ( ma pesante ) la carne, buona la varietà di piatti, sfidanti per un palato italiano le combinazioni di sapori, così così i contorni, terribili i gnocchi.

Foto della recensione


Mappa

Bratwurst Röslein

Rathausplatz, 6

90403 Nürnberg (Mittelfranken)