Data recensione
04/10/2017
Cucina
8
Ambiente
7
Servizio
7

Marchigiani milanesizzati

De Pasajo Dal Marchigiano recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Buono
Prezzo per persona bevande incluse: 17 €
Recensione
  • Condividi su

Pranzo in zona sud, da organizzare al volo con qualche vincolo logistico ( tipo colleghi in arrivo da Lorenteggio ) e mi ricordo di questo ristorante che avevo notato passeggiando in zona quando ero andato a cena dal vicino Tokuioshi. Logistica che si dimosta più che ostica, colleghi da Lorenteggio che arrivano con un quarto d’ora di anticipo, noi che si arriva con mezz’ora e più di ritardo ( avvisando preventivamente e dando poi aggiornamenti costanti tramite i colleghi ).

Locale molto caratteristico da fuori, insegne marroni altisonanti, profusione di lavagnette, tutto è fatto per attirare l’attenzione ed annunciare un posto easy per mangiare tradizionale.

Entriamo e l’ambiente è bello, muri gialli, tanto legno, tanta gente per l’ora di pranzo, volendo anche tanto rumore che è l’unica nota relativa del locale, noi siamo su un tavolo rotondo in legno, niente tovaglia, sedie in legno, un po' strettini ma con tanta atmosfera che piacerà ai nostri ospiti.

Proprietario mezzo Marchigiano mezzo Sudamericano, 100% Milanese come approccio molto alla mano, molto confidenziale, molto positivamente bauscia. Anche la filosofia del locale, almeno a mezzogiorno, è molto Milanese, si percepisce l‘abitudine a lavorare con chi ha tempi stretti per la pausa pranzo e vuole celerità senza sbavature, ritmi serrati insomma.

I colleghi, s mio suggerimento Whatsapp, hanno ordinato degli antipasti misti per ingannare l’attesa e tenere occupato il tavolo, è un tagliere in legno con fogliie di insalata che fanno da supporto a salumi e formaggi. Le porzioni dovevano essere abbondanti perché è rimasta roba su cui, affamato, mi fiondo immediatamente. Abbiamo un fegatino veramente carico di sapore ed un buon salame lardellato, per i formaggi sono rimasti un ottimo pecorino stagionato ed una toma mezza stagionatura anch’essa buona, Nel complesso un tagliere di ottima qualità che esalta la Marchigianità del locale. Di accompagnamento odue ciotoline con salsa di cipolle e di peperoni che nella solerzia di sparecchiare il tavolo non riesco ad assaggiare.

Tipico Milanese, menù di mezzogiorno ridotto, che privilegia i piatti veloci, pressi risotti anch’essi. Metà marchigiano, metà piatti Italiani.che-vanno-per-la-maggiore-a-Milano, addocchiamo la Gricia con Guanciale Marchigiano, il nostro sìospite arriva e dichiara la Gricia a specialità del locale e quindi che Gricia sia.

Chiedo il vino, prima che possa specificare che voglio la carta arriva sul tavolo una bottiglia senza etichetta di Sangiovese della casa. Già lancio gli strali mentali quando l’assaggio mi blocca perché siamo di fronte ad un raro caso di buon vino della casa. Un buon Sangiovese, speziatino, leggero, con tanninii morbidi, veramente di buona beva, Mi hanno detto anche la casa di produzione, ovviamente dei colli marchigiani, ma l’ho già dimenticata.

Veniamo alla Gricia, la porzione mi fa capire perché mi avevano suggerito di attendere prima di comandare il secondo, è veramente pantagruelica. Spaghettone con una abbondantissimo dose di pecorino a scaglie, di pepe nero e ben legato dal sughetto dell’acqua di cottura. Cottura molto al dente come piace a me per queste preparazioni, condimento cremodo al punto giusto guanciale marchigiano che è in agguato sul fondo, tagliato a piccoli cubetti, in dosi da carrettiere, carico di sapore, croccante, saato al punto giusto. Un ottima Gricia ben realizzata e soprattutto con ingredienti di qualità.

Siamo satolli ma il dolce ci sta, chi crema catalana chi tiramisù ( qui manca il Marchigiano, prometteno comunque di lavorarci, anche se la regione non ha effettivamente dolci tipici come, per esempio, un Abruzzo ). Tiramisù ben impiattato, decorato con due palline di panna fresca e con ghirigori vari di cioccolato, morbido, ben bagnato, molto buono!

Si finisce con un buon caffè, conto 85 euro in 5 che per Milano è molto buono.

Giudizio finale positivo, ambiente un po' rumoroso ma d’effetto, servizio celere e senza sbavature, materiali di qualità e ben lavorati, pià milanese che marchigiano ma l’anima di fondo c’è.

Foto della recensione


Mappa

De Pasajo Dal Marchigiano

Via Cesare da Sesto, 7

20123 Milano (MI)