Data recensione
05/10/2018
Cucina
6
Ambiente
6
Servizio
7

Consigliabile

Le Saint Jean recensito da

Rapporto qualità/prezzo: Normale
Prezzo per persona bevande incluse: 57 €
Recensione
  • Condividi su

Il Ristorante Le Saint Jean dell’omonimo Hotel, è stata la nostra prima tappa gastronomica in quel della Corsica; bellissima come paesaggi, un po’ meno come abitazioni e ristoranti.

Qui, comunque, possiamo dire di aver mangiato discretamente in un ambiente carino.

Con il quid in più di Audrye. La giovane gestrice/proprietaria( ? ) di questo Hotel. Che si trova in un piccolissimo paesino a mezza costa; con una bella vista tutt’intorno.

A differenza che in tutti gli altri Ristoranti che hanno confortato(o cercato di confortare)i nostri stomaci, qui al Saint Jean abbiamo tralasciato il menu del giorno o degustazione, a favore della carta.

Scelta foriera di salassi, come del resto in tutta la Francia.

Molto spesso a parità di qualità e soddisfazione.

E in effetti a fronte di un menu fisso da 22 euro, siamo arrivati senza fatica a 47 euro (vino escluso, altra nota dolente); ordinando tra l’altro tre soli dessert in quattro.

Anyway, un po’ per la cortesia e simpatia di Audrye che parlava Italiano quasi perfettamente e con quell’ accento francese alla Letizia Casta, un po’ perché eravamo piuttosto contenti per il primo giorno “asciutto” di moto, siamo rimasti soddisfatti anche del Q/P.

Per iniziare abbiamo ordinato una porzione di “Charcuterie de Corse” da dividere.

Una porzione sicuramente molto abbondante per una persona sola e altrettanto sicuramente un po’ scarsa per quattro.

Comunque sia, abbiamo potuto assaggiare tre tipologie di salumi e due di formaggi locali. Con discreta soddisfazione; pur non trovandoli poi così buoni come si dice.

Partenza vera e propria con una “ Soupe de Poisson “ con crostini, formaggio? e salsina tipo maionese??? di accompagnamento.

Un mix piuttosto strano, almeno a mio giudizio, che avremmo poi ritrovato la sera successiva in un altro ristorante.

Crostini che veniva suggerito di mettere nella zuppa dopo aver messo sopra la simil-maionese e il formaggio.

Devo dire che il risultato di questa strana commistione non era poi orribile come pensavo.

Diciamo anche che, avendolo riprovato il giorno dopo in un altro ristorante, ritengo che due volte possano bastare…

Delicata la zuppa, con il pesce tritato, anche troppo. Tanto da risultare quasi inavvertibile dal punto di vista “masticatorio”. Apprezzabile invece, e per fortuna, dal punto di vista sensoriale.

Decisamente superiore, in tutti i sensi, il “ Burger della Maison “ . A occhio e “bocca” circa 2 hg abbondanti di carne arricchita da cipolla, formaggio, pomodoro e direi anche qualche erbetta aromatica.

La classica bomba calorica che, ovviamente accompagnata da patate fritte, non ha favorito il mio riposo notturno.

Però è stata di enorme soddisfazione visiva e gustativa; e anche, oserei dire, trasgressiva!

Impegnativo date le dimensioni, il mio Burger della casa (oltre alla patatine, numerose e buone anch’esse), non mi ha consentito di ordinare il dessert. Cosa che hanno fatto i miei compagni di viaggio. Con riferita buona soddisfazione. In particolare la “Creme Brulè, che ho assaggiato molto volentieri.

Qui al St Jean abbiamo anche bevuto due vini. Direi i migliori tra i vini Corsi assaggiati nelle varie tappe.

Un Vermentino (ho scoperto nella mia immensa ignoranza che praticamente quasi tutto il vino bianco di quest’ isola è a base di questo uvaggio), “Separale” 2017. Profumato, fresco, piacevole; da consigliare.

Finito troppo in fretta e seguito da un Rosè 2017 del produttore Stephane Bertolozzi.

Anche per questo vino, più o meno lo stesso discorso del precedente.

E sicuramente non paragonabile ad altri 2/3 rosè(nel gruppo c’ era un adoratore di questa tipologia) presi successivamente.

Del Q/P,57.5 euro a testa con i vini e l’ acqua, abbiamo già detto: normale per la zona e i tempi che corrono. Scarso per le mie credenze, più o meno sbagliate.

E visto che sul database de “Il Mangione” c’ è carenza di segnalazioni in Corsica, lo inserisco. Insieme ad un altro , accettabile anche se di livello inferiore rispetto a questo.

In conclusione un discreto Ristorante nel quadro complessivo della ristorazione corsa.

Foto della recensione


Mappa

Le Saint Jean

Botticella, 20275

20275 Ersa (Haute-Corse)